Maglie in prima linea per la statale 275, appello del sindaco al Governo: «Ora occorre fare presto»

Maglie in prima linea per la statale 275, appello del sindaco al Governo: «Ora occorre fare presto»
di Matteo BOTTAZZO e Donato NUZZACI
5 Minuti di Lettura
Martedì 22 Novembre 2022, 11:12 - Ultimo aggiornamento: 20:34

«Dopo l'approvazione della Via (valutazione di impatto ambientale) da parte del Ministero competente, ora ci sono tutti i presupposti per realizzare finalmente questa strada indispensabile per i collegamenti, anche a livello turistico, con il Capo di Leuca. Al governo nazionale diciamo fate presto».
Da Maglie parte l'appello del sindaco Ernesto Toma e di tanti residenti affinché «si arrivi allo sblocco del progetto esecutivo della nuova strada». È stata proprio questa cittadina il primo ente municipale, la scorsa settimana, ad aderire alla campagna lanciata da Nuovo Quotidiano di Puglia attraverso un ordine del giorno votato all'unanimità dal Consiglio comunale con cui è stata sensibilizzata «la politica nazionale, regionale e provinciale e gli altri enti coinvolti nella realizzazione dell'opera, al fine di avviare con immediatezza la cantierizzazione dei lavori del primo lotto funzionale per l'ammodernamento e la messa in sicurezza della Strada Statale 275 Maglie-Santa Maria di Leuca».

La discussione in Consiglio


Maglie è uno dei principali centri del Salento, ed è al tempo stesso punto di arrivo e di passaggio di quanti ogni giorno partono dal Capo di Leuca per inoltrarsi nel cuore della provincia oppure a Lecce e oltre. La città si trova in una posizione strategica non solo per chi viene da sud ma anche da Otranto e da Gallipoli. Ed è da qui e dalla vicina Melpignano che si prospetta l'avvio dei lavori del futuro primo lotto. Lo stesso territorio magliese ospita nel corso della settimana migliaia di studenti provenienti da ogni parte della provincia.

Oggi il sindaco Toma torna a ribadire che in questo frangente ci sono «tutti i presupposti per realizzare questa strada. E cioè abbiamo il ministro Raffaele Fitto e il suo importante incarico nel governo nazionale e poi l'entrata in vigore del nuovo codice degli Appalti prevista a fine marzo del 2023: entrambe sono due novità che possono portare finalmente alla nuova statale 275. È un'opera indispensabile sotto tanti punti di vista, non soltanto per le morti e gli incidenti che ci sono stati in questo periodo: è una infrastruttura che sicuramente contribuirà allo sviluppo del territorio che altrimenti risulta abbandonato. I collegamenti principali arrivano a Lecce e Maglie, ed è importantissimo potenziare quelli per il Capo di Leuca».

Arteria fondamentale anche per i servizi logistici


Per Maglie, la 275 viene ritenuta fondamentale pure per i servizi scolastici erogati dalla città: «Sicuramente molti ragazzi del Capo di Leuca e dei paesi limitrofi vengono a Maglie giornalmente, quindi la sicurezza è un fattore indispensabile - dichiara il sindaco -. Questi ragazzi oltre che per la scuola vengono qui per tanti altri motivi. Allora per noi è essenziale mettere in sicurezza tale strada, solo così potremo sviluppare i servizi e principalmente venire incontro agli istituti scolastici magliesi». Toma rimarca la centralità del ministro, magliese anche lui: «Confidiamo molto in Fitto, perché già nel 2008 è stato l'unico ad aver fatto concretamente qualcosa mettendo a disposizione dei fondi per il progetto della nuova statale. Purtroppo però, da allora ad oggi, quei soldi non bastano più e non bastano nemmeno quelli dello scorso anno, visto l'aumento del costo delle materie prime. Per cui diventa fondamentale incrementare le risorse e noi confidiamo anche nell'opera del ministro Fitto che così come in passato con determinazione e impegno saprà risolvere questa problematica. Al governo diciamo di fare presto perché è una infrastruttura strategica e un progetto importante anche per salvare vite umane». Un altro aspetto della nuova statale 275 sottolineato dai cittadini magliesi è che «una migliore percorribilità in sicurezza sarà una panacea sia per chi va presso l'ospedale di Tricase sia per chi va a Leuca in villeggiatura e per tutto l'indotto produttivo. Infatti, questa strada servirà nel modo migliore tante aziende del territorio».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA