Bari, contagi in calo in una settimana: oltre mille in meno. Avanti la campagna vaccinale: 95mila dosi dal 3 al 9 gennaio

Venerdì 14 Gennaio 2022

Il tasso d’incidenza settimanale passa da 919,6 per 100mila abitanti a 847,7, un dato inferiore del 7,8% rispetto a sette giorni fa. Buone notizie per la provincia di Bari: secondo il report settimanale della Asl i contagi registrati sono in calo, oltre mille in meno rispetto a scorsa settimana. 

Il report dell'Asl Bari

Pur restando alto il numero dei contagi, i nuovi casi Covid sono in calo in provincia di Bari: nella settimana dal 3 al 9 gennaio ne sono stati registrati 10.428 contro gli 11.313 di sette giorni prima. Il tasso d'incidenza settimanale passa da 919,6 per 100mila abitanti a 847,7, un dato inferiore del 7,8% rispetto a sette giorni fa. Primi segnali di calo della quarta ondata Covid.

Nuova impennata del virus, contagi triplicati in 24 ore. Torna a salire il tasso di positività

La campagna vaccinale

Sul versante della campagna vaccinale, la Asl Bari ha erogato oltre 95mila vaccini solo nell'ultima settimana, raggiungendo un totale di 2 milioni e 659.041 dosi somministrate. In rapida crescita le dosi «booster», pari a 565.587. I medici di medicina generale sino ad oggi hanno erogato a propri assistiti circa 415mila vaccini, comprese oltre 140mila terze dosi. Un milione e 55.674 residenti di Bari e provincia hanno ricevuto la prima dose anti-Covid, 1 milione e 25.547 hanno effettuato anche la seconda dose e già più di 555mila hanno fatto anche il richiamo. Il 93% della popolazione over 12 ha ricevuto almeno una dose (dato Italia 89,7%), il 92% ha completato il ciclo vaccinale (rispetto all'86,6) e il 67% ha eseguito anche la dose «booster» (contro il 64,3% nazionale), con un picco dell'80% tra gli over 50. Particolarmente alta, infine, l'adesione della fascia dei giovanissimi, con oltre 32mila somministrazioni tra i 5 e 11 anni: il 38% (40% nella sola città di Bari) ha ricevuto la prima dose rispetto al 20,1 della media nazionale.

Covid, terapie intensive e reparti di medicina: superate le soglie di occupazione dei posti letto. Puglia in bilico tra zona bianca e gialla

 

Ultimo aggiornamento: 15:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA