Puglia, contagi triplicati in 24 ore. Variante Omicron prevalente al 91,9%

Venerdì 14 Gennaio 2022

Torna a salire la curva dei contagi da covid in Puglia: per il bollettino quotidiano della Regione Puglia i casi sono 9.757 su 75.448 test effettuati con un tasso di positività del 12,93%. Torna a salire anche il numero degli attualmente positivi poiché nel conteggio regionale sono stati inseriti i 14.647 casi rilevati attraverso i test effettuati dalla rete delle farmacie pugliesi a partire dallo scorso 1 gennaio (secondo le nuove regole entrate in vigore, nel conteggio vanno infatti compresi casi diagnosticati a seguito dei test antigenici rapidi effettuati nelle farmacie e registrati nel  sistema informativo della Regione).

Indipendente dalle nuove norme è il numero dei decessi, 8 nelle ultime 24 ore, e quello dei ricoveri: 530 persone sono ricoverate in area non critica (ieri 495) e 56 in terapia intensiva (ieri 53). «Le nuove regole - spiega il dipartimento Salute della Regione Puglia - non determinano modifiche sul dato del numero di ricoveri e di decessi, si registra invece un aggiornamento sul numero dei cittadini in isolamento a domicilio. Anche nei prossimi giorni assisteremo ad un recupero di casi pregressi secondo la nuova normativa nazionale, fino alla completa stabilizzazione del dato trasmesso secondo le nuove regole e nell'ottica di assicurare una comunicazione completa e trasparente rispetto ai dati della sorveglianza epidemiologica». 

 

Covid, terapie intensive e reparti di medicina: superate le soglie di occupazione dei posti letto. Puglia in bilico tra zona bianca e gialla

I casi suddivisi per provincia


Provincia di Bari: 8.631
Provincia di Bat: 2.807
Provincia di Brindisi: 2.601
Provincia di Foggia: 3.111
Provincia di Lecce: 3.872
Provincia di Taranto: 3.103
Residenti fuori regione: 194
Provincia in definizione: 87


Sale così il numero degli attualmente positivi che raggiunge quota 84.659, di questi 530 sono ricoverati in area non critica e 56 in terapia intensiva.

 

Il dato dell'Istituto Superiore di Sanità

E' la Basilicata la regione dove la prevalenza della variante Omicron ha raggiunto il 100% dei contagi, seguita dal Molise (97,8%) e dalla Puglia (91,9%). Lo evidenzia l'indagine rapida condotta dall'Istituto superiore di sanità e dal ministero della Salute, insieme ai laboratori regionali e alla Fondazione Bruno Kessler, relativa alla giornata dello scorso 3 gennaio. La prevalenza nazionale di Omicron è stimata all'81%. 

Nella settimana dal 3 al 9 gennaio 2022, secondo il report dell'Iss, in Puglia ci sono stati 32.079 nuovi contagi Covid, in aumento rispetto a sette giorni prima. La Puglia ha un Rt puntuale pari a 2, e una classificazione complessiva del rischio di progressione classificato come «alto».

Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio, 14:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA