Lecce, Corvino: «Il portiere del Vicenza ha fatto una pagliacciata, chiederemo un'indagine della Procura federale»

Lecce, Corvino: «Il portiere del Vicenza ha fatto una pagliacciata, chiederemo un'indagine della Procura federale»
3 Minuti di Lettura
Martedì 3 Maggio 2022, 12:52 - Ultimo aggiornamento: 16:56

«Una pagliacciata che ha alterato la partita che ci vedeva con merito vincenti e in Serie A». Pantaleo Corvino attacca dopo i fatti di Vicenza e in una lunga conferenza stampa, questa mattina al Via del Mare di Lecce, dice la sua: «Condanniamo i petardi, ma è un dato di fatto che negli stadi ci conviviamo e che altrove non si vedono stop così lunghi a una bomba lanciata sotto le transenne per gioire. E' stata enfatizzata una sceneggiata, anzi una pagliacciata che ha alternato una gara che ci vedeva primi in campionato in quel momento. Oggi saremmo già in A, invece questo tesserato del Vicenza ha negato questa gioia alla nostra città. Ho visto tutte le immagini in modo approfondito e posso dire che quella del portiere è stata una sceneggiata. Andrebbe aperta un'inchiesta della procura, e la chiederemo noi. La slealtà che si è vista va condannata, ha alternato il clima della gara, influendo magari anche sul var, per quel rigore non sarebbe stato dato o non sarebbe stato ripetuto».

La decisione del giudice

Sulla decisione del giudice sportivo: «E' stato coerente, noi per questo non abbiamo voluto parlare prima. Lecce graziato? Non è vero, faccio un esempio: il Benevento contro il Crotone fu sanzionato con 10mila euro per un petardo lanciato in campo, non sotto una transenna". Il direttore generale dell'area tecnica prosegue: "Adesso siamo concentrati solo su venerdì, sia chiaro. Abbiamo una partita e giocheremo per vincerla e prenderci quello che meritiamo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA