Blitz contro gli abusivi delle "cozze", sequestri e denunce della Polizia

I controlli della Polizia
I controlli della Polizia
2 Minuti di Lettura
Sabato 7 Agosto 2021, 12:58

Guerra ai venditori abusivi di cozze a Taranto. Continuano, infatti, i servizi di controllo del territorio in città e Provincia da parte dei poliziotti del commissariato Borgo e dalla squadra amministrativa della Questura. L'altro giorno gli agenti della Polizia hanno individuato diversi banchetti abusivi nel quartiere Paolo VI. mentre un carico di mitili di provenienza ignota è stato intercettato e sequestrati in piazzale Democrate e Corso Italia. Tre le persone denunciate mentre sotto sequestro sono finiti oltre due quintali di cozze

I sequestri 

I primi controlli sono stati messi a segno in viale Cannata, a Paolo VI, dove, durante i servizi di controllo del territorio, gli agenti hanno notato banchetti destinati alla vendita delle cozze, in cattivo stato di conservazione e senza la possibilità di verificarne la tracciabilità, come confermato dopo l'intervento degli ispettori della Asl. Sotto chiave, in questo caso, sono finiti 90 chili di mitili, in parte suddivisi in sacchi e in parte già sgusciati e contenuti in vaschette pronte alla vendita.

Le denunce

Al termine dei controlli i poliziotti hanno denunciate a piede libero  tre persone con la contestazione di commercio di sostanze destinate all’alimentazione e pericolose per la salute pubblica. Altri 130 chili di mitili venduti abusivamente sono stati sequestrati, a carico di ignoti, di provenienza sconosciuta e rinvenuti su banchetti collocati in piazzale Democrate e Corso Italia. Gli oltre due quintali di cozze illegali sono stati distrutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA