Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Puglia sempre più vicina a zona gialla: +52,9% i nuovi contagi. Ma da due giorni i nuovi casi sono in calo: oggi 3.218

Puglia sempre più vicina a zona gialla: +52,9% i nuovi contagi. Ma da due giorni i nuovi casi sono in calo: oggi 3.218
3 Minuti di Lettura
Giovedì 13 Gennaio 2022, 11:21 - Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio, 07:31

Oggi in Puglia calano ancora i nuovi contagi: 3.218  su 74.753 test (4,3% tasso di positività) ma tornano purtroppo i decessi: 7 dopo la tregua di ieri. I numeri confermano il trend di diminuzione delle ultime 24 ore, ieri i casi erano 3.993 con un tasso di positività del 4,6%.

I nuovi casi sono così distribuiti

Continua a primeggiare per contagi la provincia di Bari (1.224), 614 i casi nel Leccese, 486 in quella di Foggia, 312 in quella di Brindisi, 288 nella provincia Barletta-Andria-Trani, 226 nel Tarantino. Riguardano residenti fuori regione altri 54 casi mentre per altri 14 contagi non è stata definita la provincia di appartenenza. Delle 62.901 persone attualmente positive 495 sono ricoverate in area non critica e 53 in terapia intensiva (ieri erano 51).

La tregua dopo il boom dell'ultima settimana (+52,9%)

La tregua nell'incremento dei casi riguarda solo gli ultimi due giorni, perché nella settimana dal 5 all'11 gennaio i nuovi contagi Covid in Puglia sono aumentati del 52,9% rispetto a sette giorni prima e i casi attualmente positivi ogni 100mila abitanti sono saliti a 1.756

Gimbe conferma: posti letto oltre limite

Lo rileva il monitoraggio della fondazione Gimbe evidenziando anche che negli ospedali il tasso di occupazione dei posti letto è sopra soglia di saturazione in area medica, attestandosi al 17,2% (oltre il limite del 15%), mentre in terapia intensiva è del 9,9%, ormai prossimo al limite del 10%. Questi indicatori potrebbero decretare il passaggio in zona gialla della Puglia a partire da lunedì prossimo.

Bari, Brindisi e Lecce le province con più casi

Nella settimana dal 5 all'11 gennaio, la provincia con il maggior numero di casi ogni 100mila abitanti è stata quella di Bari (1.168), seguita da Brindisi (1089), Lecce (1079), Bat (952), Foggia (814) e Taranto (766). Sempre secondo le stime di Gimbe, in Puglia sono ancora liberi 355 posti letto in area Medica e 50 in Intensiva prima del passaggio in zona arancione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA