Assalto al portavalori sull'autostrada: malviventi sparano e danno fuoco alle auto poi scappano

Venerdì 29 Aprile 2022

Tentato assalto a portavalori sull’A14 all'altezza dell'uscita per Bitonto. I malviventi hanno esploso dei colpi di arma da fuoco e poi sono scappati a mani vuote.

Video

L'agguato sull'autostrada

Poco prima delle ore 7:30, sull’autostrada A14 Bologna-Taranto è stato temporaneamente chiuso il tratto compreso tra Molfetta e Bitonto in entrambe le direzioni, a causa di una tentata rapina a portavalori avvenuta all'altezza del km 656. Per coprire la fuga, i rapinatori hanno dato alle fiamme un veicolo in carreggiata nord e uno in carreggiata sud, ora spenti. Tre guardie giurate sono state aggredite e lievemente ferite. A quanto si apprende sull'assalto, che è fallito, almeno cinque rapinatori, che sono poi fuggiti, avrebbero bloccato il traffico dando alle fiamme tre Suv e due autoarticolari, e avrebbero aggredito le tre guardie giurate che viaggiavano con il portavalori, le quali hanno riportato lievi lesioni. Non è ancora chiara la dinamica, sulla quale sono al lavoro gli agenti della Polizia stradale e della Squadra mobile. Lunghe code si registrano attualmente su quel tratto autostradale in entrambe le direzioni. Sono in corso le necessarie operazioni di rilievo da parte della Polizia Stradale e le operazioni di bonifica del tratto. Attualmente, all’interno del tratto chiuso, il traffico è bloccato in entrambe le direzioni e si registrano 4 km coda in direzione Pescara. A chi è diretto verso Pescara, Anas consiglia di uscire a Bitonto, percorrere la viabilità ordinaria e rientrare in autostrada a Molfetta. Percorso inverso per gli utenti diretti verso Bari.


Sul luogo dell’evento sono intervenuti i Vigili del Fuoco, i mezzi di soccorso sanitario e meccanico, le pattuglie della Polizia Stradale ed il personale della Direzione 8° Tronco di Bari di Autostrade per l’Italia.

Ultimo aggiornamento: 22:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA