Coda al Genoa: "Voglio dimostrare ancora il mio valore". Al bomber triennale da 1 milione netto a stagione

Massimo Coda
Massimo Coda
di Lino DE LORENZIS
3 Minuti di Lettura
Giovedì 30 Giugno 2022, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 08:19

Coda saluta il Lecce e da oggi sarà ufficialmente un nuovo calciatore del Genoa. L’accordo tra le parti è stato raggiunto ieri pomeriggio, al termine di una lunga trattativa. I liguri verseranno nelle casse del sodalizio di via Colonnello Costadura una cifra che si aggira tra 1,2 e 1,5 milioni di euro. Un bel gruzzolo se si tiene conto che il calciatore era arrivato nel Salento due stagioni fa a parametro zero e soprattutto che, a novembre, compirà 34 anni. Si sapeva che sarebbe stato impossibile trattenere Coda nel Salento dinanzi ad una offerta di tale portata. Come è noto, infatti, già nella serata di martedì il Genoa aveva già trovato l’intesa con l’entourage del calciatore sulla base di un contratto triennale con un ingaggio di circa 1 milione netto a stagione. Al lordo, quindi, circa 3 milioni di euro.

Il bomber è arrivato a Genova

Nel pomeriggio di ieri c’è stato lo scambio di documenti tra i club mentre il calciatore ha lasciato il Salento ed in serata è arrivato a Genova dove, ad accoglierlo, c’erano una decina di tifosi. “Sono molto carico. Voglio dimostrare ancora il mio valore”, ha detto Coda che oggi si sottoporrà alle visite mediche. 
A questo punto, il Lecce dovrà allungare la lista degli acquisti, già numerosa. Questo perché per affrontare al meglio il campionato di serie A, oltre al gambiano Assan Ceesay, il tecnico Baroni avrà bisogno di un altro attaccante centrale di sicuro affidamento.

La squadra giallorossa è destinata a cambiare pelle nel corso della lunga sessione estiva della campagna trasferimenti. In tal senso, ieri mattina si è espresso nuovamente il direttore generale dell’area tecnica, Pantaleo Corvino. «Non ho mai parlato di rivoluzione ma ho detto che in questo mercato il Lecce dovrà fare tanto, sia in entrata che in uscita. Se in un club di serie A già consolidato tre acquisti possono bastare, a noi invece non ne basteranno sei per completare l’organico. Ma in questo momento dire quando faremo gli acquisti o le cessioni è praticamente impossibile. Posso assicurare però che stiamo cercando di compiere un’impresa tenendo conto dell’alto grado di qualità del campionato di serie A e che faremo di tutto per non tradire le attese dei nostri tifosi».
Nel frattempo, il Bologna starebbe pensando a Gabriel Strefezza per rinforzare il reparto d’attacco. La trattativa però è legata alla possibile partenza di Orsolini. Va detto che sull’italo-brasiliano c’è già il Torino. Ma, come ha sottolineato Corvino «il Lecce non farà sconti a nessuno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA