Matteo Spagnolo saluta Brindisi dopo il draft Nba

Matteo Spagnolo saluta Brindisi dopo il draft Nba
1 Minuto di Lettura
Martedì 28 Giugno 2022, 22:16 - Ultimo aggiornamento: 22:18

Nel primo giorno di regata del Nastro Rosa tour della Marina Militare la città di Brindisi ha salutato Matteo Spagnolo, giovane cestista brindisino che la settimana scorsa è entrato con il numero 50 nel draft Nba, selezionato dai Minnesota Timberwolves. Spagnolo, che è di proprietà del Real Madrid, ha incontrato i cittadini di Brindisi sul palco della manifestazione organizzata da Ssi Servizi e Difesa e Servizi, braccio operativo del Ministero guidato da Lorenzo Guerini. In quest’occasione, il giocatore ha gioito per il traguardo raggiunto, in attesa di conoscere se il suo futuro nella prossima stagione sia già negli Usa o in Europa. 
Il tutto, però, senza dimenticare le sue origini, anche quando ha giocato contro la Happy Casa indossando la maglia della Vanoli Cremona: «Sin da piccolo – ricorda intervistato sul palco da Antonio Celeste – venivo sempre al palazzetto, quindi è stato emozionante. E nei primi minuti, toccare quella palla, è stato molto strano». Non è mancato il pensiero ai genitori e tutti quelli che hanno sempre creduto in lui, durante l’arco della sua carriera, partita nella giovanili della Mens Sana Mesagne per poi approdare alle selezioni della massima competizione cestistica per club. Al termine della rassegna c’è stato uno scambio di doni, con un riconoscimento da parte del Comune ed un pallone firmato dal giovane campione dato in dono alle istituzioni cittadine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA