Certezza Frattali: la prossima sarà la quarta stagione tra i pali del Bari

Certezza Frattali: la prossima sarà la quarta stagione tra i pali del Bari
di Flavio INSALATA
3 Minuti di Lettura
Martedì 28 Giugno 2022, 21:42 - Ultimo aggiornamento: 21:45

Pierluigi Frattali ha trovato in Bari una seconda casa. Tre stagioni, un luogo tranquillo per far crescere le sue bambine, un posto dove la stragrande maggioranza dei suoi tifosi gli vuole bene. In un focus pubblicato qualche mese fa sui canali ufficiali della società ha raccontato del rispetto reciproco con la gente, dell’impegno morale da mettere in campo ogni domenica e di quel sano “rapporto tra portieri” con il diesse Polito, che si è fidato di lui nella scorsa stagione prolungandogli il contratto per un altro anno, seppur con un ingaggio spalmato. A sei giorni dal raduno il portiere romano sa che questa per lui sarà una stagione particolare: la fiducia della società da una parte, l’ambizione di Caprile, scelto dal Bari come suo successore, dall’altra. Tra qualche giorno si troverà a lavorare e con Gigi ci sarà uno dei prospetti più promettenti del panorama italiano. In quello che, in teoria, potrebbe essere il suo ultimo anno a Bari. 37 anni, 140 presenze in Serie B e 45 clean-sheet, 103 in C con la maglia biancorossa.

L’esordio in cadetteria, giovanissimo, con il Frosinone, poi l’esperienza con l’Avellino e una promozione dalla B alla A con il Parma, conquistata giocando tutte le gare da titolare nel 2017/2018. Poi il passaggio a Bari, tante parate decisive, qualche critica di troppo, la decisione di eliminare anche i commenti su alcuni post social nel suo periodo meno brillante, ma un legame con la città sempre vivo e saldo, con il posto dal primo minuto ritrovato nella trasferta di Latina a suggellarne il legame. Ora potrebbe fare da chioccia a Elia Caprile, o far crescere il portierino classe 2001 alla sua ombra passandogli il testimone nella prossima stagione. Da quello che trapela nessuna decisione è stata presa. Sarà il campo il giudice supremo che deciderà chi sarà il primo e chi il secondo, con il mercato che può riservare sempre delle sorprese. Qualora arrivasse un’offerta per un contratto biennale con garanzie di un progetto serio e di un posto da titolare, Frattali potrebbe lasciare Bari ma questa, al momento, è un’ipotesi remota. Con lui negli anni si sono alternati Davide Marfella, attuale terzo portiere del Napoli che ha vissuto anche l’esordio in Serie A, Gianmarco Fiory, terzo portiere nella stagione 2020/2021, Emanuele Polverino e Dennis Plitko, rispettivamente secondo e terzo portiere nella stagione appena terminata.

Proprio Polverino, protagonista con le sue parate delle vittorie a Catanzaro e Vibo, attende di sapere quale sarà la sua destinazione. Dopo un anno buono con la Polisportiva Santa Maria Cilento e una stagione in cui a suo modo è stato decisivo per la promozione del Bari, il portiere 25enne, per il quale è scattato il rinnovo automatico con la conquista della Serie B, spera di giocarsi un anno da titolare in Serie C. Per lui dialogo aperto con il Cerignola, ma quella ofantina non è l’unica pista aperta nella terza serie nazionale. Anche Plitko, classe 2002, potrebbe andare a farsi le ossa, giocando da titolare in Serie D o facendo il secondo in C. Porte girevoli, in tutti i sensi, con la consapevolezza di dover custodire i pali di una piazza che, tornata in Serie B, vuole tornare ad essere protagonista sui campi che contano.
R
IPRODUZIONE RISERVATA - SEPA
FOTO DOMENICO BARI

© RIPRODUZIONE RISERVATA