Aborto, in Puglia la pillola Ru486 è usata da 11 anni: l'81% dei medici è obiettore

Aborto, in Puglia la pillola Ru486 è usata da 11 anni: l'81% dei medici è obiettore
2 Minuti di Lettura
Venerdì 30 Settembre 2022, 14:04 - Ultimo aggiornamento: 14:18

La pillola Ru486 è distribuita e usata in Puglia da 11 anni. Il Policlinico di Bari è stato il primo ospedale italiano a somministrare la pillola nel marzo del 2010 ad una ragazza di 25 anni. Attualmente in provincia di Bari viene utilizzata negli ospedali San Paolo e Di Venere-Triggiano, ma a breve sarà disponibile anche nelle strutture di Monopoli, Corato e Altamura.

Viene somministrata soltanto in strutture ospedaliere e non a domicilio. Secondo gli ultimi dati ministeriali, in Puglia l'81% dei ginecologi è obiettore di coscienza.

Il servizio dell'Asl

L'Asl Bari ha attivato un servizio di messaggistica istantanea per garantire una assistenza tempestiva alle donne che necessitano di un supporto per casi di contraccezione d'urgenza e altre problematiche legate alla sessualità. EvƏ il nome del sistema e il numero WhatsApp - 366 6240059 - serve anche per richiedere assistenza su pianificazione famigliare e contraccezione volontaria.

Si può interagire con gli operatori solo tramite messaggio per molteplici condizioni: pillola anticoncezionale, pillola del giorno dopo, gravidanza indesiderata, interruzioni di gravidanza, malattie sessualmente trasmesse, papilloma virus, infezioni vaginali e rapporti sessuali a rischio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA