Uomo scomparso a Monteroni: ritrovato da un bambino di sei anni

Sabato 9 Novembre 2019 di Matteo CAIONE

Miracolo a Monteroni, dove un bimbo di sei anni ha permesso di ritrovare un anziano scomparso da casa e dipendente da insulina. Vittorio Quarta, questo il nome dell'uomo, era scomparso ieri mattina durante una delle sue abituali passeggiate per il paese. L'allarme era scattato dopo pranzo, quando l'uomo non era tornato a casa,  facendo partire le ricerche disperate, in lotta contro il tempo per via delle cure per il diabete cui l'uomo deve sottoporsi varie volte al giorno. 

LEGGI ANCHE Scompare tra la folla bimbo di sei anni: ritrovato da quattro mini vigili
LEGGI ANCHE Si allontana da casa e scompare, notte di paura per un anziano salentino: ritrovato grazie al tam tam dei social

L’anziano non aveva con sé il cellulare. Le ricerche sono partite nel pomeriggio di ieri e sono proseguite fino a stamattina grazie ai vigili del fuoco hanno attivato una unità di comando locale (Ucl) nei pressi del campo sportivo comunale. Ma a fare la differenza è stato un bimbo, di soli, sei anni.

 

Il via vai degli elicotteri ha infatti incuriosito il piccolo Andrea, che si è affacciato al balcone di casa sua, in via Vore, e ha notato la sagoma dell'uomo muoversi nella campagna di fronte e ha quindi avvisanto i genitori.
Un vero miracolo, che ha portato in breve al ritrovamento dell'anziano, vivo e in buone condizioni nonostante il digiuno prolungato e la notte all'addiaccio.
L'ottantenne infatti aveva perso l'orientamento mentre passeggiava nella periferia del paese e aveva passato la notte al freddo in un casolare, saltando vari cicli di insulina. Ai sanitari del 118 intervenuti in suo aiuto ha solo detto di avere fame. Ora si trova al Vito Fazzi di Lecce per accertamenti.

Felice epilogo per le ricerche dunque coordinate dalla sala operativa mobile con un massiccio dispiegamento di personale non solo dei vigili del fuoco ma anche di carabinieri, polizia municipale e protezione civile. In azione una ventina di mezzi e anche le unità cinofile. 
A cui si è aggiunta la prontezza del piccolo Andrea.

Ultimo aggiornamento: 10 Novembre, 17:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA