Scompare tra la folla bimbo di sei anni: ritrovato da quattro mini vigili

Scompare tra la folla bimbo di sei anni: ritrovato da quattro mini vigili
OSTUNI - Si perde in mezzo alla folla, a 6 anni, in una Piazza della Libertà a Ostuni stracolma di gente: quattro mini vigili di Ostuni recuperano il piccolo, e pongono fine all'angoscia dei genitori. Poteva trasformarsi in tragedia una passeggiata tra i vicoli del borgo antico per una famiglia in vacanza della Città Bianca : ora, invece, oltre il lieto fine, con ogni probabilità di sarà anche un encomio ufficiale, ai protagonisti di questa bella storia da parte dei vertice della polizia locale di Ostuni, guidata dal comandante Francesco Lutrino.
Un senso di responsabilità manifestato in ogni momento della vicenda, in cui i quattro piccoli vigili hanno agito con la professionalità dei grandi. C'è stato anche un coordinamento tra di loro, due in divisa, due in borghese, fondamentale affinché il minore allontanatosi improvvisamente dalla famiglia, potesse riabbracciare i propri genitori. E' stato il bimbo, spaesato, e pieno di paure, a rivolgersi ai mini vigili riconoscendo la divisa. A loro ha raccontato di aver perso i genitori, durante la passeggiata nella zona di piazza della Libertà. Ed improvvisamente quella richiesta di aiuto è diventata un'esperienza forte anche per i quattro mini vigili: due di loro hanno coccolato, rassicurato e protetto il bambino in questa fase delicata percorrendo via Cattedrale con la speranza di trovare al più presto i genitori del minore; gli altri, in borghese, invece, hanno subito raggiunto i colleghi più grandi della Polizia Locale.
Qui è stato subito attivato il piano operativo per permettere il ricongiungimento del piccolo alla famiglia. Interminabili momenti terrore per i genitori: poi la gioia di poter riabbracciare il proprio piccolo. Una distrazione improvvisa tra la fiumana di gente. Un centro storico invaso da centinaia di turisti, che, in questa circostanza, poteva divenire anche un pericolo per la sicurezza del minore. Fortunatamente, però, seppur impaurito il piccolo ha capito la situazione, chiedendo aiuto alle persone giuste, poco più grandi di lui, con i quattro mini vigili che si sono dimostrati ben all'altezza del compito. Un progetto, quello dei piccoli vigili, che questa estate ha raggiunto la venticinquesima edizione, dopo l'avvio nel 1994. Il comune di Ostuni fu tra i primi in Italia a dare vita a questa esperienza, per certi versi unica per gli studenti. A promuoverla il compianto vigile Mimino Anglani. L'agente di Polizia Municipale di allora, si prodigò affinché ad Ostuni alunni di scuola elementare e media, terminato l'anno scolastico, durante la pausa estiva potessero vivere a stretto contatto con i vigili in servizio, soprattutto nel borgo antico.
La loro principale funzione, anche oggi, è quella di dare informazioni ai turisti, orientarli tra le aree del centro storico, ma anche cercare di sensibilizzare i coetanei al rispetto delle regole, non solo per la viabilità, ma anche per la salvaguardia ambientale. Nell'ultimo caso dei giorni scorsi, i quattro mini vigili, che hanno ricevuto intanto i complimenti del sindaco di Ostuni Guglielmo Cavallo, sono andati ben oltre le loro attività, dimostrando coraggio e professionalità nel saper gestire una situazione non facile, in cui era coinvolto un bambino di pochi anni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Domenica 25 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento: 26-08-2019 18:07