«Pini pericolanti», il parco dell'ex Galateo resta chiuso

«Pini pericolanti», il parco dell'ex Galateo resta chiuso
3 Minuti di Lettura
Sabato 16 Aprile 2022, 16:49 - Ultimo aggiornamento: 17:01

I pini del Parco Galateo sono pericolanti. Lasciare l'area verde fruibile al pubblico sarebbe un pericolo per chi la frequenta. E dunque solo dopo i necessari interventi di messa in sicurezza degli alberi si potrà riaprire il polmone verde della città. La chiusura del parco è stata determinata dalla relazione, commissionata dall’Amministrazione comunale di Lecce al dottore forestale Vincenzo Blotta, che ha effettuato una valutazione visiva degli alberi del parco da terra e in quota e ha proposto la realizzazione di una serie di complicati ma indispensabili interventi di consolidamento.

Pnrr, 70 appartamenti all'ex Galateo: il progetto tra i migliori in Italia. Ecco i nuovi alloggi

L'annuncio del sindaco

Il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, chiede scusa ai cittadini. Il Parco dell'ex Galateo resterà chiuso al pubblico a seguito della «certificata situazione di precarietà» dei pini d'Aleppo presenti nell'area. Solo dopo i necessari interventi di consolidamento sarà possibile rendere nuovamente accessibile il parco.  

Inaugurazione parco ex Galateo a Lecce: «Prossimo passo ex Sanatorio»

Il lavoro  tecnico di “valutazione visiva e strumentale dello stato vegetativo, sanitario, statico al fine di determinare il livello del rischio connesso a 100 alberi, in prevalenza pino d’Aleppo” era iniziato lo scorso marzo. L’intervento si è reso necessario a tutela della sicurezza dei frequentatori del parco dopo il riscontro su diversi alberi di cedimenti.
Il tecnico incaricato dal settore Ambiente di concerto con Arif ha realizzato una analisi visiva in quota (branche e rami) e prove strumentali (come tomografia e prove penetrometriche) e prove di trazione controllata.


Inaugurazione parco ex Galateo a Lecce: «Prossimo passo ex Sanatorio»

«Provo disappunto e amarezza per questa situazione - aggiunge il primo cittadino - considero questa chiusura, seppur temporanea, una sconfitta. Ogni mio impegno adesso è rivolto a limitare al massimo questo disagio».

Il Parco dell'ex Galateo occupa un'area verde di 18.400 mq che, nel Novecento, era annessa all'ex ospedale, deputato alla cura delle malattie tubercolari. Era stato inaugurato al pubblico lo scorso 21 giugno alla presenza del governatore pugliese Michele Emiliano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA