Controlli antidroga, due arresti per detenzione e spaccio

Controlli antidroga, due arresti per detenzione e spaccio
3 Minuti di Lettura
Martedì 1 Novembre 2022, 11:28 - Ultimo aggiornamento: 11:48

Controlli antidroga, due arresti per detenzione e spaccio. Nel corso di un servizio di perlustrazione del territorio i militari della Sezione Radiomobile, in forza alla Compagnia di Barletta, hanno arrestato, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio, un canosino 32enne residente a Barletta.

In particolare, l'attività è iniziata durante un consueto posto di controllo, quando il canosino palesava una forte insofferenza già alla vista di militari. Durante le operazioni di verifica circa la regolarità dei documenti di circolazione, il giovane continuava a mostrarsi stranamente agitato. I militari dunque, fortemente insospettiti della ritrosia al controllo del 32enne, hanno proceduto a una perquisizione personale.

La stessa dava esito negativo. I militari, avendo avuto notizia del fatto che lo stesso si aggirasse molto spesso nelle locali piazza di spaccio, hanno voluto approfondire il controllo, procedendo d'iniziativa ad una perquisizione domiciliare durante la quale rinvenivano, nella disponibilità del giovane, oltre 40 gr. di cocaina, suddivisa in 23 dosi da 1 gr. circa e altre 6 dosi da oltre 3 grammi, tutto l'occorrente per confezionare lo stupefacente: taglierino, bilancino di precisione, nastro isolante, bustine per il confezionamento, nonché la somma contante di 650 euro, verosimilmente provento dell'attività delittuosa. Il canosino veniva quindi portato in caserma e successivamente accompagnato alla casa circondariale di Trani su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, avvisato dai militari.

Il secondo arresto

Nel corso del medesimo servizio sempre i militari della Sezione Radiomobile hanno arrestato un giovane barlettano 21enne, poiché ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. In particolare, la pattuglia ha effettuato un controllo presso un esercizio commerciale del centro storico barlettano, frequentato da numerosi pregiudicati. Alla vista dei militari, il giovane, che stava consumando un drink al bancone, tentava di allontanarsi rapidamente al fine di eludere il controllo degli operanti, che tuttavia riuscivano ad inseguirlo, e bloccarlo. I militari, dopo aver bloccato il giovane, procedevano ad una perquisizione personale, rinvenendo due dosi di cocaina che il giovane teneva ben occultate, nonché il cellulare utilizzato verosimilmente per l'attività di spaccio. Il 21enne veniva quindi arrestato e accompagnato presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari su disposizione del Sostituto Procuratore di turno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA