Coronavirus: «Chi torna dal Nord lo comunichi in Comune»

Lunedì 24 Febbraio 2020
 «Tutte le persone interessate da spostamenti da e per le zone del Nord Italia coinvolte in questo momento dal focolaio di diffusione del Coronavirus devono immediatamente e urgentemente darne comunicazione al sindaco».
Da Squinzano (lecce)  a Candela (Foggia), fino a Gravina di Puglia (Bari) i sindaci hanno deciso di muoversi in autonomia per controllare gli spostamenti nei propri comuni.

«Tutti coloro che sono interessati da spostamenti da e per le  aree coinvolte dal focolaio di diffusione del Covid-19 ( Coronavirus), sono pregati di dare immediata comunicazione allo stesso Sindaco o agli uffici di Polizia Municipale o ai Carabinieri della Stazione competente territorialmente circa la data di partenza per le zone indicate e la data di rientro a Squinzano da dette zone. Stessa comunicazione si richiede da tutti i nostri concittadini residenti in dette aree che intendono raggiungere il nostro  comune per motivi diversi. Tanto al fine di consentire alle Autorità Sanitarie Locali di porre in essere tutte le necessarie operazioni previste dalla Circolare del Ministero della Salute all’uopo predisposta.  Si prega di dare massima diffusione del presente comunicato».

 «Vanno comunicati - si legge nell'ordinanza - gli spostamenti, la data di partenza per le zone indicate o la data di arrivo nel Comune di Candela, in modo da consentire alle autorità sanitarie di porre in essere tutte le necessarie operazioni previste dal protocollo del Ministero della Salute», scrie il sindaco di Candela Nicola Gatta.
Stessa decisione a Gravina di Puglia:  «I cittadini provenienti dalle Regioni Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Piemonte, per qualunque ragione o motivo intenzionati a raggiungere o soggiornare nel territorio del Comune di Gravina in Puglia» sono invitati a «volere tempestivamente dare notizia, comunicando i propri dati personali, l'indirizzo di residenza o domicilio e la data di arrivo, al comando di Polizia locale». È quanto deciso questa mattina dal sindaco Alessio Valente per affrontare l'emergenza Coronavirus. «Gli stessi - aggiunge - sono altresì invitati a contattare telefonicamente senza ritardo il proprio medico curante o in alternativa il dipartimento di prevenzione». In Puglia, al momento, non risultano casi di contagio da Coronavirus.
LEGGI ANCHE:_ Coronavirus, al vaglio l'ipotesi di un censimento per chi rientra dal Nord Ultimo aggiornamento: 14:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA