Salento, lite furibonda a colpi di coltello e pala da muratore: un giovane gravemente ferito alla mano

Salento, lite furibonda a colpi di coltello e pala da muratore: un giovane gravemente ferito alla mano
di Giuseppe TARANTINO
2 Minuti di Lettura
Martedì 3 Maggio 2022, 14:09 - Ultimo aggiornamento: 4 Maggio, 19:43

Una violentissima lite in piena notte e proprio in centro per futili motivi. Il risultato della violenta rissa: un giovane ferito gravemente ad una mano. È successo a Nardò in piena notte, tra il 30 aprile e il 1 maggio, presso un bar-pasticceria gestito da un uomo del posto. Tutto dura all'incirca dieci minuti, ma tanto basta a far rimanere a terra un giovane con una ferita gravissima alla mano.

I fatti

Intorno alle 3, davanti al locale arriva un gruppo di persone evidentemente agitate e tra loro un giovane che, armato di pala da muratore, colpisce più volte la porta laterale del locale, con l'intenzione di sfondarla per entrare. All'interno si è barricato il titolare che non ha alcuna intenzione di far entrare il gruppo di esagitati che inveiscono contro di lui.

Non che lo stesso titolare del bar fino a qual momento fosse rimasto tranquillo. Qualche minuto prima di quella sorta di assalto al locale, infatti, l'uomo era già uscito per "discutere", armato addirittura di due coltelli. Ad un certo punto il più giovane della compagnia di assaltatori riesce ad entrare forzando la maniglia della porta. La lite esplode all'interno del locale, e nella coluttazione il giovane rimane gravemente ferito ad una mano.

Resta per terra sanguinante mentre i parenti lo aiutano a limitare l'emorragia con dei pezzi di stoffa. La violenza sarebbe esplosa, a quanto è dato sapere, per futili motivi: precedenti dissapori che però i contendenti forse pensavano di risolvere passando dalle parole alle mani. Sul posto 118 e i militari della locale stazione dei carabinieri per le indagini del caso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA