L’emergenza non si arresta: in fiamme altri 3.000 ulivi. Da maggio più di 1.300 roghi

Mercoledì 9 Giugno 2021 di Erasmo MARINAZZO

L’emergenza è nei fatti. Nella sola giornata di lunedì sono andati in fumo altri 3.000 alberi di ulivo seccati dalla xylella. Gran parte bruciati nei dieci ettari di campagna fra Casarano e Maglie. Gli altri nel quadrilatero Campi Salentina-Squinzano-Trepuzzi-Surbo. Quasi 1.500 le chiamate giunte dagli inizi di maggio al comando provinciale dei vigili del fuoco. E gli interventi sono arrivati a circa 600: 1334 gli incendi registrati. Numeri...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 19:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA