Pd, il segretario di Brindisi Rogoli chiede che Barretta ritiri le dimissioni

Venerdì 1 Ottobre 2021

Mi rammarica che sia giunta a questa conclusione che personalmente non condivido e che le chiedo, pubblicamente, di rivedere». Francesco Rogoli, segretario provinciale del Pd di Brindisi, chiede alla presidente dimissionaria Rosy Barretta di tornare sui suoi passi e ritirare le dimissioni date mercoledì scorso. «Lo faccio - spiega Rogoli - perché non intendo ignorare le ragioni che lei ha posto alla base delle sue dimissioni. Nè voglio che questo atto si consumi nell'indifferenza generale e senza essere oggetto di una adeguata riflessione da parte degli organismi dirigenti territoriali». La presidente dell'assemblea provincia del Pd di Brindisi ha rassegnato le dimissioni «irrevocabili» non condividendo più la linea del Partito democratico locale.

 

I nodi dello scontro

Diversi i temi di scontro negli ultimi tempi, dall'ammodernamento del porto agli investimenti nella zona industriale. «La goccia che ha fatto traboccare il vaso», come scrive nella lettera di dimissioni, è stato il «negato» rinnovo della tessera di iscrizione al Pd per il 2020, che impedirà a lei e «ad altri iscritti che in passato hanno avuto ruoli di rilievo nel Partito» di partecipare al «Congresso cittadino che si dovrebbe tenere in date ricomprese tra il 26 novembre 2021 e il 19 dicembre 2021». «A me sembra - sostiene Rogoli - che i problemi che Rosy Barretta pone possano trovare risposte dentro un congresso»

© RIPRODUZIONE RISERVATA