Il sindaco Minervini di Molfetta perde la maggioranza: «Si va verso lo scioglimento del Consiglio comunale»

Martedì 19 Ottobre 2021
Il sindaco Minervini di Molfetta perde la maggioranza: «Si va verso lo scioglimento del Consiglio comunale»

Terremoto politico al comune di Molfetta. Ad annunciarlo è direttamente sindaco, Tommaso Minervini: maggioranza monca e scioglimento in vista del Consiglio.

«Con l'uscita dalla maggioranza dei gruppi consiliari di "obiettivo Molfetta" e "Popolari" e le dimissioni dei rispettivi assessori di cui ho preso atto revocando i loro incarichi, si sono create le condizioni per un prossimo scioglimento del Consiglio comunale e l'ennesimo arrivo di un Commissario Prefettizio».

«Mi auguro - aggiunge - che i gruppi consiliari che fanno riferimento a partiti storici di antica e consolidata cultura democratica consentano il dibattito in aula sulle ragioni dello scioglimento in modo che ciascuno possa dirne alla luce del sole le motivazioni profonde, evitando così di "nascondere" i motivi veri dello scioglimento dell'Istituzione comunale. Tutto questo proprio in relazione alle reclamate ragioni di trasparenza e di legalità da tempo richiamate».

Nel frattempo Minervini rimane a compiere il suo dovere «fino all'ultimo minuto come ho fatto in questi anni e in ultimo nella difficile gestione della burrascosa tempesta della pandemia da cui grazie alla responsabilità di tutti stiamo uscendo. In attesa continuerò a svolgere gli atti urgenti e necessari alla città, perché le Istituzioni non possono avere vuoti e le esigenze Istituzionali sono prevalenti e non possono essere scalfite da reazioni cosiddette "politiche"». Minervini è sindaco dal 2017 alla guida di una coalizione di centrosinistra, con il Pd e liste civiche.

Ultimo aggiornamento: 14:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA