Regina Elisabetta e i titoli reali, da William e Kate ad Archie e Lilibet: così cambia la Royal Family

William è ora il duca di Cornovaglia e Cambridge, ma diventerà Principe di Galles?

Da William e Kate ad Archie e Lilibet, così cambiano i titoli reali dopo la morte della Regina
Da William e Kate ad Archie e Lilibet, così cambiano i titoli reali dopo la morte della Regina
4 Minuti di Lettura
Venerdì 9 Settembre 2022, 09:59 - Ultimo aggiornamento: 10:05

Dopo la morte della Regina Elisabetta, ecco che i titoli nobiliari della famiglia subiscono dei cambiamenti. Il principe William e la consorte Kate Middleton da oggi saranno chiamati rispettivamente Duca e Duchessa di Cornovaglia e Cambridge. Verrà così ereditato il tolo appartenuto a Camilla la quale, adesso, diventerà la Regina consorte del Re. Kensington Palace sembra orientato su questa linea: il titolo di principessa di Galles è infatti troppo legato alla figura di Lady Diana, ma si attendono ancora ulteriori sviluppi.

Titoli nobiliari, così cambia la Royal Family  

Kate manterrà anche il titolo di Contessa di Chester, se William diventerà Conte di Chester. Ora è anche la duchessa di Rothesay in Scozia, in precedenza il titolo di Camilla. I figli di William e Kate sono diventati il ​​principe Giorgio di Cornovaglia e Cambridge, la principessa Charlotte di Cornovaglia e Cambridge e il principe Luigi di Cornovaglia e Cambridge. Alla fine diventeranno "del Galles" quando (e se) William sarà il principe di Galles. 

Allo stesso modo, i figli di Harry e Meghan ora, per la prima volta, diventeranno Principe e Principessa. Carlo, oramai ex Principe del Galles, titolo tradizionalmente assegnato all'erede al trono del monarca regnante, diventerà Re. E, secondo le ultime indiscrezioni, la proclamazione dovrebbe avvenire già domani. Il suo titolo passerà quindi a William che, in quanto erede al trono, avrà suo figlio George come terzo nella linea di successione.

 

La road map

Il funerale della Regina è previsto fra dieci giorni secondo un calendario già stabilito da tempo. Nel D Day+1, avverranno i passi formali dell'accessione al trono del nuovo re, Carlo III. Il Consiglio di Accessione si riunirà a palazzo St. James e il nuovo re sarà proclamato dal balcone. Carlo terrà un discorso e incontrerà il primo ministro, il governo, il capo dell'opposizione, l'arcivescovo di Canterbury e il decano di Westminster.

Nel D day+2, la bara della Regina lascerà il castello di Balmoral e verrà trasportata nel palazzo di Holyroodhouse a Edimburgo, sua residenza ufficiale in Scozia. Il giorno successivo, D day+3, vi sarà una processione dal palazzo verso la cattedrale di St. Giles, dove è previsto una cerimonia religiosa, presente la famiglia reale. Successivamente la cattedrale rimarrà aperta al pubblico per 24 ore per permettere di rendere omaggio alla bara, anche se la vera camera ardente sarà a Londra. Il nuovo re Carlo, che avrà già ricevuto le condoglianze dal parlamento di Westminster, le riceverà anche dal primo ministro e il parlamento scozzesi.

Nella serata del D Day+4, la bara della Regina verrà trasportata in treno fino a Londra, dove arriverrà il giorno successivo. Quel giorno, Carlo III sarà in Irlanda del Nord per le condoglianze ufficiali e una messa alla cattedrale di Belfast. Nei giorni successivi Carlo andrà anche in Galles. Il D Day+5, la bara verrà trasportata a Buckingham Palace . Da qui verrà trasferita a Westminster Hall, dove è prevista la camera ardente aperta 23 ore al giorno fino al funerale di stato, che si terrà il D Day+10 a Westminster Abbey. Tutto il paese osserverà due minuti di silenzio. La regina verrà poi sepolta nella cappella reale, a Windsor.

© RIPRODUZIONE RISERVATA