Regina Elisabetta morta, il testamento modificato: Harry e Meghan esclusi, i gioielli a Kate Middleton

Regina Elisabetta, il testamento modificato: Harry e Meghan esclusi, tutti i gioielli a Kate Middleton
Regina Elisabetta, il testamento modificato: Harry e Meghan esclusi, tutti i gioielli a Kate Middleton
3 Minuti di Lettura
Venerdì 9 Settembre 2022, 10:02 - Ultimo aggiornamento: 10:05

Ad agosto la Regina Elisabetta avrebbe modificato il suo testamento. L'indiscrezione bomba arrivò da Star e International Business Time che annunciarono come la sovrana avrebbe deciso di modificare le sue ultime volontà dopo i suoi recenti problemi di salute. Più precisamente, la regina Elisabetta avrebbe deciso di escludere dalla sua eredità reale la famiglia del principe Harry.

Il testamento

La fortuna privata di Sua Maestà si aggirerebbe sui 365 milioni di sterline (435 milioni di euro), ma a questa somma si devono aggiungere opere d’arte, beni immobili, l’eredità del principe Filippo, tra i 23 e i 35 milioni di sterline e quella della Regina Madre, che viaggia sugli 83,4 milioni di sterline, più altri 200 milioni di sterline che deriverebbero da altri testamenti di membri della royal family.

I gioielli a Kate

In particolare, dal testamento sarebbe esclusa Lilibeth Diana, la figlia di Harry e Meghan, nata nel 2021. La Regina ha visto la bimba solo in occasione del Giubileo di Platino e, secondo i rumors, sarebbe proprio questo il motivo dell'esclusione. Tutti i preziosi gioielli reali, che per tradizione sono donati a persone particolarmente importanti per la Regina, saranno lasciati a Kate Middleton e alla figlia, la principessa Charlotte, nata nel 2015. Un tesoro che comprende diademi, anelli, bracciali, orecchini, spille e collane. Meghan a muso duro contro la Regina. 

L'esclusione di Harry e Meghan

Dal testamento verrebbero esclusi anche Harry, Meghan e il primogenito Archie. Tutti gli oggetti personali di grande valore della sovrana dunque saranno divisi tra tutti i suoi familiari, tranne i duchi del Sussex. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA