Su un terreno agricolo, scoperta maxi disarica abusiva: 8 indagati

Sabato 8 Agosto 2020
Un terreno agricolo trasformato in discarica a cielo aperto alla periferia di Grottaglie. A scoprirla gli agenti del commissariato di Polizia della città delle Ceramiche che hanno denunciato a piede libero otto persone, accusate di gestione illecita di rifiuti pericolosi. Le indagini sono state avviate in seguito al ritrovamento, nelle campagne di contrada “Paparazio”, a nord di Grottaglie, di un autocarro Iveco munito di una gru a “ragno”, usato probabilmente per lo scarico illegale di rifiuti, che era stato abbandonato in tutta fretta poco prima dell’arrivo dei poliziotti, con le chiavi ancora inserite nel nottolino dell’accensione.

Nei giorni successivi, i poliziotti, con riprese aeree effettuate dal personale del Reparto Volo di Bari, sono riusciti ad individuare una vasta area agricola, di circa 5000 metri quadrati adibita a discarica abusiva. Nel terreno è stata rinvenuta una notevole quantità di materiale plastico, scarti di coperture dei tendoni per la coltivazione dell’uva, tubi di plastica per l’irrigazione dei campi e coperture in amianto.

L’intera area è stata sottoposta a sequestro mentre sono stati identificati e denunciati i due titolari di un’azienda di smaltimento dei minerali ferrosi e anche i sei proprietari dei terreni dove si estendeva la discarica abusiva, tutti originari di Grottaglie.


  Ultimo aggiornamento: 15:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA