Incidente mortale in Basilicata: muore una giovanissima coppia di pugliesi

Incidente mortale in Basilicata: muore una giovanissima coppia di pugliesi
di Nazareno DINOI
4 Minuti di Lettura
Martedì 6 Luglio 2021, 19:59 - Ultimo aggiornamento: 7 Luglio, 14:16

Taranto e la Valle d’Itria del barese sconvolti per la morte di una giovane coppia vittima di un incidente stradale avvenuto ieri notte in Basilicata. Francesco Perta di 33 anni e Anna Maria Gualano di 24, di Locorotondo lui tarantina lei, viaggiavano a bordo di una Fiat Panda quando è avvenuto lo scontro che ha coinvolto altre autovetture e un grosso camion. I due pugliesi sono deceduti sul colpo mentre altre otto persone sono rimaste ferite, solo quattro hanno avuto bisogno di cure, nessuno dei quali correrebbe pericolo di vita. Miracolosamente illesi invece due bambini che occupavano il sedile posteriore di una macchina coinvolta nell’incidente.

Lo scontro e il dramma

Il destino beffardo attendeva i due giovani nella notte di ieri, intorno alle 2,45, mentre con la loro utilitaria attraversavano una delle tante gallerie nel tratto dell’autostrada A2 tra Lauria e Lagonegro. Non si conosce la loro destinazione né il motivo del tragico viaggio. È la cronaca dei telegiornali e delle testate lucane, invece, a raccontare i loro ultimi momenti di vita a bordo della Panda. La dinamica non ancora definita racconta di uno scontro tra la Fiat guidata da Perta ed altre autovetture e un Tir. Dalle immagini del disastro l’impatto è stato tremendo e non ha lasciato scampo ai due giovani rimasti nell’abitacolo accartocciato. Inutili per loro i soccorsi intervenuti sul posto con diverse autoambulanze del 118, una proveniente anche dalla provincia di di Salerno. I sanitari non hanno potuto fare altro che accertare il decesso avvenuto probabilmente sul colpo dopo le dovute manovre rianimatorie. Tutto inutile.

I soccorsi

L’arrivo dei soccorsi è servito invece agli altri feriti che sono stati trasportati nei più vicini ospedali. Nessuno di loro ha subito gravi traumi mentre due bambini che erano a bordo di una Ford Cupra sono rimasti illesi grazie alle cinture di sicurezza dei due seggiolini all’interno dei quali erano stati sistemati dai genitori i quali hanno invece riportato traumi non gravi. Lievemente contusi anche il conducete e un trasportato del Tir rimasto di traverso bloccando completamente l’importante arteria autostradale. Questo ha creato problemi alla circolazione che è stata dirottate su uscite secondarie con un impegno non indifferente delle forze dell’ordine, polizia stradale ed anche personale dell’Anas. Ai vigili del fuoco provenienti dai distaccamenti di Lauria, Villa D’Agri e Sala Consilina con tre autopompe e tre fuoristrada e quindici unità è toccato liberare dalle lamiere i corpi dei due giovani vittime e poi lavorare diverse ore prima di poter mettere in sicurezza i luoghi. L’incidente mortale ha messo nuovamente in discussione la sicurezza di quel tratto autostradale sempre occupato da cantieri. Proprio il tratto interessato dall’incidente della scorsa notte pare fosse con doppio senso di circolazione per la presenza di lavori in corso che avevano ristretto la carreggiata. Sulla dinamica esatta stanno lavorando gli agenti della Polstrada i quali hanno consegnato il loro rapporto alla Procura della Repubblica di Potenza che ha intanto disposto il sequestro di tutti gli automezzi coinvolti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA