Blocca il passaggio a livello insieme agli amici: 16enne denunciato. Il conto dei danni ai genitori

Martedì 15 Settembre 2020
Un 16enne della provincia di Taranto che insieme ad altri due ragazzi si era seduto su una sbarra del passaggio a livello in località Lido Azzurro, impedendone il ritorno alla posizione normale, è stato bloccato dalla polizia ferroviaria di Taranto. La bravata è costata al giovane una denuncia per danneggiamento alle infrastrutture ferroviarie e interruzione di pubblico servizio. I genitori del minore ora saranno tenuti a risarcire i danni.

Gli agenti della Polfer sono intervenuti a seguito di segnalazioni riguardanti alcune anomalie e danneggiamenti in corrispondenza del passaggio a livello, che si trova lungo la tratta Metaponto-Taranto, e hanno notato tre ragazzi in moto che, dopo aver fatto un paio di giri nei paraggi, si sono fermati in prossimità del passaggio a livello chiuso in attesa del transito del treno Frecciarossa, proveniente da Roma e diretto a Taranto.

I giovani, abbandonate le moto in mezzo alla strada, pochi secondi prima del passaggio del treno si sono messi a cavalcioni su una delle sbarre, dondolandosi pericolosamente. Gli agenti sono intervenuti riuscendo a bloccare uno dei tre ragazzi, ancora a penzoloni sulla sbarra, mentre gli altri due si sono allontanati in sella alle moto. Il passaggio a livello è rimasto bloccato, con una sbarra semiaperta e semaforo rosso, con conseguente interruzione della circolazione ferroviaria ed accumulo di ritardo per i treni in transito.

LEGGI ANCHE: Bimbo rincorre il treno in partenza: salvato in extremis da un agente della Polizia ferroviaria Ultimo aggiornamento: 21:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA