Sud Est Indipendente festival: a Lecce i Pixies, gli Psicologi a Gallipoli. Date e programma

Sud Est Indipendente festival: a Lecce i Pixies, gli Psicologi a Gallipoli. Date e programma
di Giuseppe ANDRIANI
4 Minuti di Lettura
Lunedì 27 Giugno 2022, 20:29

Dopo due anni di attesa i Pixies a Lecce. E non solo: Ditonellapiaga, Psicologi, Venerus, Mace, Arab Strap, Black Midi, Dengue Dengue Dengue e tanti altri al Sud Est Indipendente Festival, che dal 28 al 31 luglio vedrà la sedicesima edizione al castello volante di Corigliano d’Otranto, con una serie di eventi off, previsti l’8, il 15, il 16 e il 20 agosto.  Con il claim #ShapeTheFuture, dal 28 al 31 luglio nel Castello Volante di Corigliano d’Otranto, il festival salentino ideato, prodotto e promosso da Coolclub proporrà un fitto programma di concerti, incontri, proiezioni e altri momenti di confronto. #ShapeTheFuture è un invito ad avere fiducia nel domani: reimmaginare il futuro, riscriverlo, ridisegnarlo.

Ad agosto quattro concerti

E poi le date fuori dal programma di quei quattro giorni, tra le più interessanti, in giro per il Salento: Venerus e Mace (8 agosto) e Psicologi (20 agosto) al Parco Gondar di Gallipoli, Pop X e bnkr44 (15 agosto) alle Tagghiate Urban Factory di Lecce e soprattutto l’atteso concerto degli statunitensi Pixies (rinviato per due anni a causa della pandemia), una delle band più importanti della storia del rock che ha aperto la strada a pesi massimi della musica come Nirvana, Radiohead e Pearl Jam, che si esibirà il 16 agosto in Piazza Libertini a Lecce.
In realtà il Sei Festival è già partita: dal 20 al 25 giugno è andata in scena la seconda edizione della residenza artistica “FeelM - From Primitives to the Future” che unisce il cinema delle origini e la musica contemporanea con la direzione artistica di Ginevra Nervi, compositrice e producer che basa la sua ricerca artistica sull’esplorazione timbrica vocale. Ideato, prodotto e promosso da Coolclub, con la direzione artistica di Cesare Liaci, il Sei Festival, che negli ultimi anni ha ottenuto il riconoscimento del Fus – Fondo Unico per lo spettacolo del Mibac, è realizzato con il patrocinio di Regione Puglia, Comune di Corigliano d’Otranto, Comune di Lecce (nella rassegna LecceinScena), Distretto Produttivo Puglia Creativa con il sostegno di Vini Garofano e in collaborazione con Dice.fm, Castello Volante, Bass Culture, Parco Gondar, Tagghiate Urban Festival e numerose realtà pubbliche e private. 

A Corigliano d'Otranto

Il cuore del festival dal 28 al 31 luglio al Castello Volante di Corigliano d’Otranto con quattro intense serate con ospiti nazionali e internazionali che si esibiranno nell’atrio, sulle terrazze e nel fossato dell’antica fortezza (abbonamento disponibile su Dice.Fm). Si parte giovedì 28 luglio con la psichedelia turca dei Lalalar, il progetto solista della cantante, bassista e autrice dei Be Forest Koko, l’universo umano e musicale di Giorgio Tuma, le esplosive sonorità dei Funk Rimini e, per concludere, l’inimitabile miscela di paesaggi sonori post-rock, elettronica sottile, ticchettii della batteria, archi gonfi pionieristico del duo scozzese Arab Strap, composto da Moffat e Malcolm Middleton. Venerdì 29 luglio sul palco si alterneranno i giovani baresi Lazzaretto, Aquarama, duo toscano, Planet Opal, progetto di musica elettronica formato da Giorgio Assi e Leonardo De Franceschi e Black Midi. Sabato 30 luglio la serata si aprirà con il duo Mombao, e con il trio Mundial, proseguirà con Dengue Dengue Dengue, duo peruviano di tropical bass Domenica 31 luglio, infine, spazio alla cantante e performer LaHasna, milanese di origini marocchine con sonorità che richiamano il mondo arabo, ai Rome In Reverse, Ceri, uno dei produttori tra i più innovativi e influenti della scena italiana (Salmo, Coez, Calcutta, Franco 126, Frah Quintale e Crookers), e Ditonellapiaga, una delle rivelazioni dell’ultimo Festival di Sanremo in coppia con Donatella Rettore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA