Sanremo Giovani, chi sono i due salentini: Senza_Cri e Destro

Martedì 23 Novembre 2021 di Alessandra LUPO

Per lei sarà un ritorno a stretto giro nella città dei fiori dove è stata solo un mese fa per il Premio Tenco. Questa volta però per la 21enne Cristiana Carella, in arte Senza_Cri, si tratta di un obiettivo decisamente più mainstream, nientemeno che Sanremo.
La cantautrice brindisina è infatti tra i quattro artisti selezionati da Area Sanremo per esibirsi in diretta su RaiUno la sera del 15 dicembre.
Insieme a lei - tra i quattro prescelti - c'è un altro pugliese, il leccese Luca Castrignanò, in arte Destro, cantautore pop leveranese, appena diciottenne.

 

Ieri la finalissima. Fuori Dalila Spagnolo e Anna René


I due cantanti sono stati selezionati ieri sera tra i 21 finalisti. Una squadra in cui fino a ieri erano presenti anche la leccese Dalila Spagnolo, classe 1998, fresca dell'uscita del primo album Fragile. E Anna René, la cantante di Polignano a Mare che a settembre ha partecipato anche ai Bootcamp di X Factor. Per loro purtroppo il viaggio si ferma qui.
Su 21 infatti solo 4 potranno salire sul palco di sanremo Giovani il 15 dicembre, quando i vincitori di Area Sanremo se la dovranno vedere con gli otto artisti selezionati diretamente dalla Rai, anche loro svelati ieri: Bais, Martina Beltrami, Oli?, Matteo Romano, Samia, Tananai e Yuman.
Tra i giovani selezionato dalla Rai il sogno si è interrotto per altri due pugliesi: la cantautrice leccese Carol Cirignaco, in arte Scozia, che era stata ammessa nella prima scrematura con il brano Britney E i Viito, duo formato da due giovani musicisti, uno dei quali barese.


I giovani che proseguono invece concorreranno per il premio più ambito: l'assegnazione di due posti in gara alla 72esima edizione del Festival, che si terrà dal 1 al 5 febbraio al teatro Ariston.

Chi sono Cristiana e Luca 


Come detto, per Cristiana Carella, la giovane cantautrice brindisina che si fa chiamare Senza_Cri, si tratta di un periodo particolarmente fortunato. Lo scorso 13 ottobre infatti, la 21enne, che imbraccia la chitarra dalla tenera età di 3 anni, ha incantato prima il Tenco Ascolta, una serie di live in giro per l'Italia dei cantautori ritenuti più interessanti tra gli emergenti o già presenti sulla scena italiana. E poi alla serata del Premio in tv. Di lei si sa che alle medie era già nell'orchestra della scuola e che a 15 anni scriveva già le sue canzoni. Sul palco di Sanremo Giovani porterà il brano “A me”. Ecco intanto il suo ultimo singolo, "Tu sai":

 


Occhio vispo e faccia da bravo ragazzo per l'altro concorrente, ancora più giovane: il salentino Destro che porterà sul palco “Agosto di piena estate”. Luca Castrignanò ha iniziato a cantare all'età di 12 anni e poco dopo ha cominciato anche a scrivere da solo i suoi testi. Ha partecipa a vari concorsi come: Premio Mia Martini arrivando alle semifinali, Musica è aggiudicandosi il premio miglior performance e Premio Lunezia arrivando alle finali con la sua canzone Limited Edition premiata da Radio Bruno.
Al Premio Lunezia ha conosce il produttore Beppe Stanco entrando a far parte della Beat Sound, con cui è al lavoro per l'uscita del primo disco. A soli 18 anni. Questa è a sua "Limited Edition":

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 26 Novembre, 14:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA