Calenda spiazza il centrosinistra: «Alle regionali voterei Fitto»

Martedì 14 Gennaio 2020
Il rapporto con Michele Emiliano è a dir poco pessimo e conflittuale, sin dai tempi del ministero dello Sviluppo economico. E ieri Carlo Calenda - ex titolare del Mise con i governi Renzi e Gentiloni, oggi eurodeputato e fondatore e leader di Azione - ne ha dato ulteriore conferma. Forse come non mai. «Se dovessi andare a votare in Puglia, tra Emiliano e Fitto sceglierei Fitto tutti i giorni della settimana rispetto a Emiliano, anche se è uno di centrodestra». Suona quasi come un paradosso: tutti, ma non l’attuale governatore, da sempre criticato su tutta la linea. Alle primarie Calenda aveva annunciato il sostegno a Fabiano Amati, anticipando tuttavia che Azione si sarebbe defilata dal centrosinistra in caso di vittoria di Emiliano.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA