Camion pirata "aggancia" un'auto e uccide un uomo. Rintracciato il camionista, accusato di omicidio stradale

TAURISANO - Alba di sangue nel centro di Taurisano, dove un uomo di 44 anni è morto in un incidente stradale in contrada "Livola". È accaduto intorno alle 6. A provocare l'incidente sarebbe stato, secondo una prima ricostruzione dei fatti, un camion "pirata" che dopo aver agganciato e fatto fare testa-coda ad un'auto ha proseguito la sua corsa senza fermarsi a prestare soccorso.
Il camionista è stato successivamente individuato dalla polizia e denunciato per omicidio stradale e omissione di soccorso. In queste ore in Procura si sta vagliando l'eventuale arresto dell'uomo.
La vittima è un uomo di nazionalità rumena che viaggiava nell'auto di un imprenditore edile del posto. L'auto è stata agganciata dal camion attrezzato per il trasporto delle carni e nell'urto l'uomo è morto. Inutile ogni tentativo di rianmarlo. Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Casarano e  del poliziotti del commissariato di Taurisano, avviate immediatamente, hanno portato in breve al ritrovamento del camionista, che nel frattempo aveva raggiunto un'azienda che opera nel commecio all'ingrosso di carni, la Ciullo Carni.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 14 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:13