Infermiera travolta e uccisa: l'impatto in un video choc. Positivo all'alcoltest: arrestato il conducente

Venerdì 29 Novembre 2019
Il luogo dell'impatto a Poggiardo

Si svolgeranno domani pomeriggio alle 15.30 nella chiesa dei Santi Marco e Caterina, a Cellino, i funerali della 35enne Tatiana Renna che venerdì pomeriggio ha perso la vita sulla strada provinciale Poggiardo–Maglie, investita da un’automobile mentre era in sella alla sua bicicletta. Un impianto di videosorveglianza ha registrato le fasi della tragedia: l’auto non frena e nemmeno rallenta. Urta la ruota posteriore della mountain bike e la ragazza viene sbalzata in aria, sbattendo con la testa contro un muro. 

Arresto immediato per il conducente della vettura che ha investito e ucciso la giovane infermiera nel tardo pomeriggio di ieri a Poggiardo.  L'uomo, un 44enne del posto, F.P., è stato trovato con un tasso alcolemico di 3.1 grammi di alcol per litro di sangue, a fronte di un limite di 0.50 sancito dal codice della strada. Ora si trova agli arresti domiciliari con l'accusa di omicidio stradale.
 

 

La vittima dell'incidente, originaria di Cellino San Marco ma da tempo residente a Poggiardo, dove faceva l'infermiera in ospedale, è stata travolta mentre si trovava all'incrocio con la via provinciale per Maglie, nei pressi del "Parco dei Guerrieri", a bordo della sua bicicletta. Purtroppo l'impatto violentissimo non le ha lasciato scampo: è deceduta sul colpo dopo un volo di una decina di metri. In corso accertamenti su alcool e stupefacenti. Disposta una consulenza, proprio su questo punto, da parte del magistrato di turno in Procura a Lecce, Paola Guglielmi.

LEGGI ANCHE: Investito mentre attraversa, grave un bimbo di quattro anni

 

Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 21:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA