Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Manifestazione a Porto Miggiano per dire no al parco eolico

Manifestazione a Porto Miggiano per dire no al parco eolico offshore
Manifestazione a Porto Miggiano per dire no al parco eolico offshore
2 Minuti di Lettura
Domenica 21 Novembre 2021, 11:59 - Ultimo aggiornamento: 12:08

Sindaci riuniti stamattina a Porto Miggiano (baia di Santa Cesarea Terme) per protestare contro il progetto eolico offshore composto da 100 pale alte 250 metri di fronte alla costa tra Castro, Santa Cesarea Terme e Otranto. Nella manifestazione diversi sindaci e tanti cartelli con scritte come "Giù le mani dal Salento".

Il sit-in contro il progetto

Promotori dell’evento il movimento Regione Salento e il consigliere regionale Paolo Pagliaro. Il sit-in a Porto Miggiano contro le pale alte 250-300 metri che rischiano di deturpare «un autentico paradiso, minacciato da un esercito di ben 90 torri eoliche galleggianti. E, se non bastasse, il punto di connessione a terra con la rete elettrica nazionale è stato previsto in località La Fràula, a Santa Cesarea, un altro paradiso del Salento che rischia di essere sfregiato».

Intanto, l’ipotesi progettuale di eolico in mare da Otranto a Castro è già stata bocciata dai comuni interessati. E ha detto no anche il Parco naturale regionale costa Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase.

© RIPRODUZIONE RISERVATA