Otranto, cinghiali a Conca Specchiulla

Mercoledì 12 Maggio 2021

OTRANTO - Non solo lupi, questa volta sul litorale otrantino spuntano anche i cinghiali. Le loro impronte sono centinaia e si trovano ovunque nelle pinete della zona tra Sant'Andrea e Frassanito.

La compresenza con i lupi

Com'è noto l'accoppiamento lupo-cinghiale non deve sorprendere visto che il cinghiale è una delle prede preferite del lupo,  la cui presenza è da tempo segnalata nel Salento. Per non parlare della storia del lupo solitario degli Alimini, poi allontanato perché aggressivo, che alcuni mesi fa aveva diviso l'opinione pubblica.

Gli avvisi nel villaggio

Fatto sta che la presenza massiccia di cinghiali si fa notare ormai da diversi mesi nella zona boschiva del litorale tanto che nei giorni scorsi anche il consorzio "Conca Specchiulla", che conta centinaia di abitazione e due alberghi in zona, ha lanciato l'allarme affiggendo dei cartelli in cui avvisa i villeggianti di fare attenzione. 

 

«Finora i cinghiali non hanno avuto atteggiamenti aggressivi», si legge sui cartelli che invitano in ogni caso a tenere gli occhi aperti.

Dalle Cesine a Otranto

La presenza di animali selvatici diventa sempre più massiccia nel Salento, che negli ultimi anni sta assistendo a una vera e propria rinaturalizzazione, sia sulla terraferma sia nell'acqua. L'arrivo dei cinghiali nella zona otrantina sembra in ogni caso la naturale prosecuzione del percorso dall'area boschiva di Lecce e Vernole, con la loro presenza nella zona delle Cesine, segnalata già da un paio d'anni e con ogni probabilità frutto di un incrocio a fini di caccia con alcuni esemplari di maiale.

Ultimo aggiornamento: 13 Maggio, 15:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA