Cavallino, fumo denso e fiamme in discarica: vigili del fuoco al lavoro per ore. Il comandante della Municipale: «Un fumogeno da barca finito tra i rifiuti»

Venerdì 11 Settembre 2020
Sulle prime il fumo scuro e denso e le fiamme sviluppatose questa notte intorno alle 4 nella discarica di Cavallino, alle porte di Lecce, avevano lasciato presupporre che all'interno dell'impianto in località Le Mate fosse stato appicato un incendio. Ma non era stata esclusa neppure l'ipotesi di un guasto al compattatore.

Intorno alle 13, tuttavia, è stato lo stesso comandante della Polizia municipale di Cavallino Tommaso Passabì a chiarire: «A spigionare la densa coltre di fumo visibile nella zona e nei Comuni limitrofi è stato un fumogeno. Un razzo segnalatore d'emergenza, analogo a quelli in dotazione a barche e natanti, gettato nell'indifferenziata e finito poi in discarica che, rompendosi, avrebbe sprigionato il fumo scuro all'interno dei capannoni». 

Una rottura accidentale del dispositivo di segnalazione che avrebbe fatto da miccia all'incendio che ha tenuto impegnati per ore i vigili del fuoco del comando provinciale di Lecce, intervenuti immediatamente nella zona coperta utilizzata per stoccare rifiuti. Numerose squadre e più mezzi che sono ancora al lavoro per mettere in sicurezza l'area nella zona dell'impianto e dei compattatori. 

  Ultimo aggiornamento: 14:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA