Lasciava l'ospedale durante l'orario di lavoro e se ne andava in giro.
Sei mesi di sospensione per un dirigente medico

Lasciava l'ospedale durante l'orario di lavoro e se ne andava in giro.
Sei mesi di sospensione per un dirigente medico
Abbandonava l'ospedale dove lavorava, a Campi Salentina, per andarsene a casa o in una struttura ricettiva delle vicinanze: interdizione di 6 mesi per un direttore medico.
Un nuovo caso di assenteismo dopo quello che ieri ha riguardato 9 dipendenti del Comune di Lecce e della Lupiae.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Campi Salentina hanno dato esecuzione ad una ordinanza di interdizione di 6 mesi dalla professione medica, nei confronti di un direttore medico presso l’ospedale di Campi Salentina. Il provvedimento scaturisce da un’attività d’indagine che ha certificato come il medico in parola si allontanasse per lunghi periodi dal luogo di lavoro, assentandosi per svolgere faccende private, in particolare presso una struttura ricettiva nella zona cesarina, località in cui si dirigeva spesso durante le ingiustificate assenze, ovvero tornando presso la propria abitazione.

I numerosi servizi di osservazione certificavano, tramite foto e video, che il direttore era solito giungere nella prima mattinata presso la struttura ospedaliera e poche ore dopo lasciare il posto di lavoro, senza certificare l’assenza tramite apposito badge. Al contrario nell’orario serale il medesimo rientrava sul luogo di lavoro, ma per riuscirne immediatamente dopo aver passato la tessera, falsamente certificando di aver lavorato per l’intero arco pomeridiano.

La cristallizzazione degli illeciti è stata totalmente condivisa dalla magistratura leccese, ulteriormente conclamata dall’interrogatorio del 9 luglio scorso, ove il predetto ammetteva le proprie mancanze, addivenendo pertanto all’interdizione semestrale
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 13 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:11