Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Fasano, sesso nel cimitero: le prove nel loculo vuoto

La scoperta di custodi e addetti alle pulizie delle cappelle delle varie Confraternite

Il cimitero di Fasano
Il cimitero di Fasano
3 Minuti di Lettura
Domenica 10 Aprile 2022, 20:44 - Ultimo aggiornamento: 12 Aprile, 20:39

Sesso tra le tombe del cimitero, lontano da occhi indiscreti. Poi, però, sono stati gli stessi autori del gesto a tradirsi, lasciando nel loculo che avevano trasformato in un’alcova d’amore le tracce dell’amplesso consumato. E’ stato un addetto alla manutenzione del cimitero di Fasano a trovare profilattici usati all’interno di uno dei loculi vuoti siti al piano seminterrato della cappella di una confraternita. Il contraccettivo e le evidenti tracce biologiche non lasciano spazio ad interpretazioni di sorta: quella tomba si era trasformata in un rovente nido d'amore.

Il nuovo ritrovamento

Ma l’incredibile vicenda ha un seguito. A distanza di alcuni giorni un altro profilattico è stato trovato da un’addetta alle pulizie in una delle fioriere poste all’esterno della cappella dove riposano i soci e i familiari di un’altra confraternita. In questo frangente all’interno della costruzione funebre non sono state trovate tracce di amplessi consumati ma la traccia lasciata nella fioriera, anche in questo caso, non lasciava spazio all’immaginazione. Due indizi fanno una prova quindi. Sembra un dato di fatto che ci siano coppie che appena fa buio si addentrano nel cimitero fasanese per appartarsi nei loculi vuoti.

Il problema dell'ingresso

Entrare nel cimitero di Fasano è un gioco da ragazzi. Infatti, nonostante ripetuti appelli, l’ingresso della nuova zona del camposanto, a distanza di diversi anni dai lavori e con numerose tombe già realizzate, è sprovvista di un portone che non consenta l’ingresso dopo l’orario di chiusura. Un problema di non poco conto, più volte segnalato ma mai risolto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA