Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Brindisi, il sindaco Rossi azzera la giunta: via alla verifica di maggioranza

Brindisi, il sindaco Rossi azzera la giunta: via alla verifica di maggioranza
di Francesco Ribezzo Piccinin
2 Minuti di Lettura
Lunedì 1 Marzo 2021, 18:55 - Ultimo aggiornamento: 18:58

BRINDISI - Azzerata la giunta municipale di Brindisi. Ad annunciarlo ufficialmente è il sindaco Riccardo Rossi, che nel primo pomeriggio lo aveva comunicato ai diretti interessati, vale a dire tutti gli assessori, ai quali ha revocato le deleghe. “Giunto a metà del mio mandato di sindaco, ritengo sia opportuna ed utile – ha esordito Rossi spiegando le motivazioni della scelta – una riflessione su quanto è stato realizzato delle linee programmatiche condivise dalla maggioranza e su quanto si vuole ancora fare insieme. In questi due anni e mezzo abbiamo, tutti insieme, affrontato molti problemi, alcuni particolarmente spinosi, sempre orientati al risolvere questioni annose senza delegare responsabilità, senza tirarci indietro, senza rinunciare a prendere decisioni difficili”.

Rossi spiega di ritenere “doveroso, sulla base del percorso che ancora ci attende, rafforzare con tutte
le forze di maggioranza gli obiettivi programmatici della seconda parte del mandato”. Di conseguenza, il sindaco annuncia di avere avocato a sé “le deleghe per materia agli assessori. La giunta rimane in carica – aggiunge – come organo collegiale per le questioni urgenti”. A tutti i componenti della suo esecutivo, il sindaco riconosce “dedizione ed impegno; li ringrazio per non essersi sottratti alle responsabilità, alle critiche, al lavoro. Nei prossimi giorni, comunicherò e condividerò con la città quale sarà la squadra che mi accompagnerà alla guida dell’ente”, conclude il primo cittadino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA