Galatina, c'è la nuova giunta di Amante: ecco i nomi. Giaccari è fuori e attacca il sindaco: "No alla campagna acquisti".

Galatina, c'è la nuova giunta di Amante: ecco i nomi. Giaccari è fuori e attacca il sindaco: "No alla campagna acquisti".
3 Minuti di Lettura
Venerdì 11 Marzo 2022, 10:22 - Ultimo aggiornamento: 12 Marzo, 12:57

Tutto in poche ore. Il sindaco di Galatina, Marcello Amante, ha azzerato e poi rinominato la giunta. I nuovi assessori sono Cristina Dettù (Cultura), Salvatore Santoro (Sport), Nicola Mauro (Commercio), Antonio Palumbo (Servizi sociali), Loredana Tundo (Lavori pubblici). Il Bilancio resta ancora ad interim al primo cittadino. Chi esce dalla squadra dell'esecutivo è Maria Rosaria Giaccari, per quattro anni vicesindaco e assessore alla sport. La new entry è Salvatore Santoro, primo dei non eletti della lista “Idea Galatina”.

Lo scontro in maggioranza

La comunicazione è arrivata ieri ed è stata annunciata anche sui social dal primo cittadino che spiega: «Dopo le modifiche nella geografia politica intervenute a partire dallo scorso Consiglio Comunale e dopo aver preso atto della richiesta che da più parti della mia maggioranza mi è pervenuta per una valutazione politica complessiva, ho firmato il decreto di azzeramento della Giunta Comunale e ho immediatamente convocato tutti i consiglieri comunali che si riconoscono nella nostra azione politico-amministrativa al fine di fare le valutazioni del caso.
Al termine dei colloqui che avverranno a strettissimo giro, sarà mia premura comunicare le risultanze».

Lo strappo con Andare oltre e l'appoggio di Mellone a Vergine

La nuova geografia in Comune è stata determinata dallo strappo con il gruppo di Andare Oltre e dall’appoggio ormai dichiarato dell’ex alleato di Amante, il sindaco di Nardò Pippi Mellone, al suo avversario Fabio Vergine che alle prossime comunali sfiderà il sindaco uscente.  Per questo motivo, Amante ha revocato le deleghe agli assessori in carica (il vicesindaco Maria Giaccari, Cristina Dettù, Nicola Mauro, Antonio Palumbo e Loredana Tundo) e avviato il confronto con la maggioranza. Oltre alle sue civiche di riferimento, il sindaco uscente può contare sul sostegno anche del gruppo Puglia Popolare Galatina con la recente convergenza del consigliere indipendente Michele De Paolis. 

Giaccari contro Amante: "No alla campagna acquisti per la poltrona"

Durissima la reazione della Giaccari "licenziata" dalla giunta di Amante. “Il sindaco - dice l'ormai ex vicesindaco - con la sua ristretta cerchia di collaboratori che impongono la linea politica della coalizione e mettendo da parte il buongoverno della città, ha concentrato la sua azione verso una vera e propria campagna acquisti finalizzata ad accaparrarsi candidatura e sostegni trasversali da utilizzare nella oramai imminente consultazione elettorale. Una linea d’azione che non ho mai condiviso. Non ho voluto piegarmi al ricatto politico impostomi dal sindaco Amante che mi imponeva di candidarmi. Non potevo condividere un progetto che col tempo si era svuotato dei suoi contenuti trasformandosi, in quest’ultimo periodo, in un mero gioco finalizzato esclusivamente al mantenimento di una poltrona, mi auguro che Galatina riesca ad individuare una nuova guida politica realmente all’altezza della sua Storia”.      

© RIPRODUZIONE RISERVATA