Dimissioni preparate in chat: via 9 consiglieri per far cadere il sindaco

Mercoledì 2 Ottobre 2019
I consiglieri mentre si recano dal segretario comunale per formalizzare le dimissioni
La crisi era nell’aria a Ceglie Messapica, ma questa mattina inaspettatamente nove consiglieri, sette di opposizione e due di maggioranza, hanno presentato le dimissioni dinanzi al segretario comunale, mettendo fine al secondo mandato del sindaco Luigi Caroli.

Dopo un veloce messaggio Whatsapp, con cui si sono dati appuntamento in municipio, i consiglieri di minoranza Riccardo Manfredi, Gianluca Argentiero (Liberi e Forti), Domenico Convertino, Pasquale Santoro (Lega), Pietro Mita (In movimento), Rocco Marrazza (Pd) e Nicola Trinchera (Articolo Uno) e i due di maggioranza in rotta con il primo cittadino, Giovanni Gianfreda (Forza Italia) e Marcello Antelmi (Democrazia Cegliese) hanno scritto l’ultima pagina della storia della consiliatura.

Sereno, il sindaco Luigi Caroli: «Sono sereno, sto ricevendo numerosi attestati di stima.La scelta dei consiglieri? Meschina e scellerata. Dovranno darne conto alla città». Ultimo aggiornamento: 17:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA