Perseguitava la ex e pubblicava foto intime: beccato in Spagna e arrestato

Perseguitava la ex e pubblicava foto intime: beccato in Spagna e arrestato
3 Minuti di Lettura
Sabato 3 Settembre 2022, 11:01

Per mesi avrebbe perseguitato una 30enne pugliese, conosciuta in chat. Lei voleva porre fine alla loro relazione, lui la minacciava di morte e pubblicava foto intime per ricattarla. Dopo un anno di latitanza è stato beccato e arrestato in Spagna un 30enne marocchino, su mandato di arresto europeo per stalking e revenge porn. 

L'indagine partita da Bari

L'indagine della squadra mobile di Bari, coordinata dalla Procura del capoluogo pugliese, ha accertato che il 30enne nel febbraio del 2021 aveva avviato una relazione virtuale, attraverso lo scambio di chat, con una coetanea pugliese, la quale in alcune occasioni lo avrebbe anche incontrato in Emilia Romagna, dove lui risiedeva. Poco dopo l'atteggiamento dell'uomo sarebbe cambiato, diventando «aggressivo e possessivo - spiegano gli investigatori - fino a degenerare in atti propriamente persecutori», e «non mancavano atteggiamenti di minacce che inducevano la donna, oramai spaventata, a porre fine alla relazione». A questo punto l'uomo avrebbe iniziato a minacciare di raggiungere la vittima in Puglia per assassinarla, ricattandola anche con la pubblicazione sulle piattaforme di messaggistica di foto intime della donna. Un comportamento violento di cui l'uomo - hanno accertato le verifiche degli inquirenti baresi - si sarebbe già reso protagonista anni prima con la sua precedente compagna, anche in quel caso conosciuta in chat. Al termine delle indagini, nell'ottobre 2021, è stato emessa nei suoi confronti la misura cautelare ma l'uomo da quel momento si è reso latitante, trasferendosi in Spagna, dove ora è stato arrestato e sono state avviate le procedure per l'estradizione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA