Stefano Tacconi, l'ex portiere della Juve ricoverato in ospedale: è in prognosi riservata

Tacconi si sarebbe sentito male questa mattina ad Asti

Sabato 23 Aprile 2022
Stefano Tacconi, l'ex portiere della Juve ricoverato dopo un malore: è in prognosi riservata

Momenti di apprensione per Stefano Tacconi. L'ex portiere della Nazionale e della Juventus, è stato ricoverato questa mattina, 23 aprile, all’ospedale di Alessandria, e si trova in prognosi riservata nel reparto di neurochirurgia. Tacconi, 64 anni, si è sentito male questa mattina ad Asti dove, riporta La Stampa, era atteso come ospite alle «Giornate delle Figurine». L'ex portiere della Nazionale avrebbe informato gli organizzatori che aveva una forte emicrania. Dopo un primo ricovero al pronto soccorso di Asti, il campione è stato trasferito all'ospedale di Alessandria dove ora è ricoverato. È atteso in serata un bollettino medico che dovrebbe chiarire le sue condizioni.

Scomparso nel Salento: un giovane ritrovato morto nelle campagne

 

Tacconi era stato ospite ieri sera, nell'ambito della rassegna «Giornate delle Figurine», partecipando in un ristorante della provincia a una cena benefica in favore del comitato locale della Croce Rossa Italiana. Secondo quanto si è appreso l'ex calciatore, che era in compagnia di uno dei suoi figli, ha proseguito la serata in un locale da ballo nel centro della città. Questa mattina è stato portato all'ospedale Cardinal Massaia di Asti, dove i medici hanno deciso il trasferimento ad Alessandria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA