Povero per il fisco ma ricco di proprietà: sequestro da 700mila euro

Venerdì 29 Gennaio 2021

E' una mazzata di non poco conto quella inferta dai carabinieri di Taranto all'imprenditore agricolo Gregorio Mancini, di 40 anni, cui sono stati sequestrati beni mobili e immobili per un valore di 700mila euro. All'uomo, nativo di Mottola, il Tribunale di Lecce contesta la sproporzione tra il patrimonio suo o comunque a lui riconducibile e i redditi dichiarati negli anni dal 2008 al 2018. Secondo l'accusa, i beni accumulati sarebbero infatti frutto di attività illecite. Nello specifico, il sequestro ha riguardato un appartamento, un'auto, quattro fondi rustici con masseria, fabbricato e depositi, un terreno coltivato a vigneto e uliveto di circa 13 ettari, tre fabbricati urbani e 3 conti correnti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA