Botte e umiliazioni alla moglie per quasi 50 anni: lei denuncia tutto prima delle nozze d’oro

Maltratta la moglie per quasi 50 anni: lei denuncia tutto prima delle nozze d oro
Maltratta la moglie per quasi 50 anni: lei denuncia tutto prima delle nozze d’oro
2 Minuti di Lettura
Lunedì 13 Novembre 2023, 21:46 - Ultimo aggiornamento: 15 Novembre, 14:20

Ha sopportato per 49 anni di matrimonio botte e umiliazioni che hanno trasformato la sua vita in un inferno. Tre mesi fa, però, a 75 anni e dopo essere stata maltrattata persino mentre era dolorante nel letto per la frattura del femore, ha deciso che c’è sempre tempo per tornare a vivere e per sbarazzarsi di chi ritiene la moglie il bersaglio delle proprie frustrazioni e, purtroppo, della propria indole violenta. 

La storia

Così questa sfortunata anziana tarantina ha deciso di bussare alla porta della questura e ha denunciato il marito, proprio alla vigilia delle nozze d’oro.

Ora vive in una casa protetta mentre per quel coniuge manesco e spietato il gip Benedetto Ruberto, su richiesta della pm Marzia Castiglia, ha disposto la misura del divieto di avvicinamento. 

L’uomo, un tarantino di 74 anni, che è difeso dall’avvocato Egidio Albanese, dovrà stare lontano dalla sua oramai ex moglie ma anche dai figli, che per anni hanno assistito alle violenze del padre, senza trovare la forza di reagire. 
Il coraggio, alla fine, l’ha trovato proprio lei. Ai poliziotti ha raccontato in maniera circostanziata, decine di odiose vessazioni e terribili aggressioni, alcune risalenti agli anni ‘70. La sua è una narrazione avvilente, infarcita di insulti e botte che sarebbero scattate persino perché nella pasta c’era troppo olio. O per aver lasciato la luce accesa in casa o non aver allineato a dovere le manopole del gas. Anche queste futili “mancanze” avrebbero scatenato la rabbia dell’uomo che in più occasioni avrebbe colpito la moglie con schiaffi e pugni, arrivando a trascinarla per i capelli e a isolarla dai suoi familiari. Una schiavitù che lei ha spezzato dopo la scorsa estate. Proprio a pochi mesi dallo scoccare di nozze non di oro, ma di odio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA