Vicenza-Lecce, il senatore Pd: «Perché il questore ha anticipato l'esito delle indagini prima della decisione del giudice sportivo?»

Vicenza-Lecce, il senatore Pd: «Perché il questore ha anticipato l'esito delle indagini prima della decisione del giudice sportivo?»
3 Minuti di Lettura
Martedì 3 Maggio 2022, 17:47 - Ultimo aggiornamento: 22:29

Dario Stefano torna sul caso del petardo lasciato esplodere nei pressi del settore ospiti durante Vicenza-Lecce. Il senatore dem aveva chiesto indagini più accurate già dal momento in cui aveva mostrato un video (che riportiamo nel corso di questa notizia) dal quale emergeva qualche dubbio sul chi avesse lanciato il botto, con i social che avanzavano l'ipotesi di uno steward. La polemica, però, non si placa.

Stefano spiega: «Ho semplicemente invitato le Autorità competenti a ricercare, con acume e serietà, la verità delle cose, dal momento che - e in questo qualche mio interlocutore dovrebbe avere una consolidata e naturale esperienza - una vicenda inquadrabile in ipotesi di reato (tale è il lancio di un fumogeno o di un petardo) impone rigore, serietà e accertamenti di polizia giudiziaria». 

Vicenza-Lecce, il petardo in campo piazzato da uno steward? Il senatore Pd: «Dai video, non si vede alcun lancio, subito chiarezza»

Video

Botta e risposta con il questore di Vicenza

Paolo Sartori, questore di Vicenza, rilasciando un'intervista a "Il Giornale di Vicenza" aveva spiegato già domenica come si trattava del gesto di un tifoso del Lecce, senza lasciare adito a dubbi. «Trovo singolare - prosegue il senatore Stefano - che un dirigente di Polizia, peraltro responsabile dell’ordine pubblico, anticipi gli esiti di indagini in corso e dichiari, il giorno prima delle decisioni del Giudice sportivo, una “attribuzione” di responsabilità. Una circostanza abbastanza singolare quanto inedita che meriterebbe qualcosa in più di una riflessione. Per i reati, naturalmente, il tempo giusto è quello della giustizia ordinaria».

© RIPRODUZIONE RISERVATA