Vicenza-Lecce, multa di 10mila euro ai giallorossi. Venerdì tifosi allo stadio: ecco perché

stadio via del mare
stadio via del mare
2 Minuti di Lettura
Lunedì 2 Maggio 2022, 13:21 - Ultimo aggiornamento: 20:29

Il petardo in campo durante Vicenza-Lecce costa 10.000 euro al club giallorosso. Nessuna sanzione rispetto alla partita contro il Pordenone di venerdì (ore 20.30), che può valere la Serie A. Ha deciso così il giudice sportivo di Serie B, che ha omologato questa mattina tutti i risultati di sabato e ha deciso le varie ammende.

Partita Lecce-Pordenone, via alla prevendita dei biglietti. Ed è già caccia al ticket

Video

Le motivazioni della multa al Lecce


Al Lecce una multa da 10.000 euro "per avere - si legge nel dispositivo ufficiale - suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di giuoco un fumogeno e un petardo che causava una forte detonazione, e un altro fumogeno sul terreno di giuoco; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) Cgs". 
Finisce così un caso di cui si è parlato a lungo negli ultimi due giorni. Ha influito, sul fatto, la mancata recidività del Lecce: lo stadio Via del Mare non era diffidato, come avviene in altri casi. E non vi erano precedenti su squalifiche dello stadio per situazioni del genere. E venerdì ci sarà il pienone per spingere il Lecce in A.

IL PROVVEDIMENTOgiudice sportivo_02132524.pdf

© RIPRODUZIONE RISERVATA