Sticchi Damiani: "Ora i play off: proviamoci con tutte le forze"

Il presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani
Il presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani
di Lino DE LORENZIS
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 12 Maggio 2021, 05:00

Ad un certo punto della stagione, Saverio Sticchi Damiani ha cullato il sogno di poter rivivere, a distanza di due anni, le stesse emozioni vissute l’11 maggio del 2019, nel giorno del suo compleanno, in occasione della promozione diretta del Lecce in serie A. Senza dubbio una delle pagine più belle della lunghissima storia del club giallorosso. Questa volta però l’epilogo è stato amaro, proprio nelle ultime e decisive gare della stagione regolare la squadra allenata da Eugenio Corini ha mollato inaspettatamente la presa consegnando nelle mani della Salernitana una promozione diretta che, a quattro giornate dal termine, sembrava ampiamente alla portata del Lecce. Un sorpasso giunto in prossimità dello striscione del traguardo che ha lasciato l’amaro in bocca a tutto l’ambiente giallorosso.

Il compleanno del presidente

Ieri Saverio Sticchi Damiani ha voluto trascorrere il giorno del suo 46esimo compleanno lontano dai riflettori, dedicandosi alla famiglia e al lavoro, ma senza però dimenticare la sua creatura che, nonostante le ultime difficoltà, ha ancora la possibilità di centrare l’obiettivo del ritorno nel calcio che conta. Non a caso, proprio domenica, alla vigilia della trasferta di Empoli, il massimo dirigente del club di via Colonnello Costadura aveva deciso di scendere in campo in prima persona per invitare tutti, ma proprio tutti, a fare quadrato attorno al tecnico Corini e alla squadra giallorossa in vista dei play off. Appuntamento di fine stagione che, per il Lecce, giunto al quarto posto in classifica, comincerà direttamente dalle semifinali con gare di andata e ritorno contro la vincente del confronto tra Venezia e Chievo (domani al “Penzo” è in programma la sfida a eliminazione diretta). Proprio in queste ore allora torna ad essere di grande attualità il messaggio pubblicato domenica dal presidente del Lecce sui suoi profili social, Facebook e Instagram.

L'appello di Sticchi Damiani

“Abbiamo adesso l’opportunità di riprovarci tramite i play off che sono comunque un privilegio e non una condanna - ha sottolineato con forza Saverio Sticchi Damiani -. Quante piazze più importanti della nostra farebbero qualsiasi cosa per giocarsi questa opportunità al nostro posto? Proviamoci allora, con tutte le forze e con l’energia positiva dei tanti tifosi che hanno compreso lo sforzo ed apprezzato la gestione onesta ed in buona fede di questa società. Viviamola tutti con meno pressione, perché qualsiasi sia il risultato di questa stagione, il Lecce comunque cresce ogni giorno: è sempre più organizzato, solido e pieno di talenti di proprietà. Nella speranza di abbracciarci tutti al Via del Mare, spingiamo adesso in tutti i modi i nostri ragazzi, mister e staff, perché sono persone serie e lo meritano”.

I tifosi al fianco del Lecce

Un appello che ha colto nel segno se è vero che attraverso i social la tifoseria ha voluto far sentire la propria vicinanza all’intera famiglia del Lecce, non mancando anche di muovere qualche appunto soprattutto per il deludente finale di stagione in cui il Lecce si è fatto soffiare sotto il naso ciò che si pensava avesse ormai conquistato - tra l’altro con merito - sul rettangolo verde. Ma il calcio è bello proprio perché non finisce mai di sorprendere. Ora sotto con i play off nella speranza che il Lecce abbia solo rimandato di qualche giorno la festa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA