Milan, Louis Vuitton pronto ad offrire un miliardo di euro per acquistare il club. Ma il gruppo smentisce

Domenica 15 Settembre 2019 di Salvatore Riggio
Milan, Louis Vuitton pronto ad offrire un miliardo di euro per acquistare il club

Il futuro del Milan, tra pochi mesi, potrebbe essere francese. Non cessano le voci che vogliono Bernard Arnault, proprietario del gruppo Lvmh-Louis Vuitton (il più grande conglomerato mondiale del lusso, con un impero che controlla 70 marchi), interessato ad acquistare il club rossonero dal fondo Elliott per una cifra poco superiore al miliardo di euro. Soltanto qualche mese fa, Arnault ha superato Warren Buffett nella classifica degli uomini più ricchi del mondo ed è salito al terzo posto dietro Jeff Bezos e Bill Gates. L'imprenditore francese ha un patrimonio stimato di 94,6 miliardi di dollari e già a luglio, quando si era parlato della sua volontà di acquistare il Milan, aveva smentito l'interesse della società controllata dall'hedge fund di Paul Singer, che in passato ha rifiutato un'offerta da 600 milioni di euro da parte di Daniel Kretinsky, 39enne presidente esecutivo del colosso dell'energia ceco Eph e proprietario dello Sparta Praga. Non solo perché Elliott nelle settimane successive avrebbe rifiutato un'altra proposta da 750 milioni di euro. Ma ora, si vocifera, l'offerta di Arnault dovrebbe superare di poco il miliardo di euro.

LEGGI ANCHE --> Il fondo Elliott all'attacco anche in AT&T: investe 3,2 miliardi di dollari e pretende una nuova strategia

Una cifra importante per Elliott, che nell'aprile 2017 era intervenuto nel Milan con un prestito last minute di 303 milioni di dollari: 180 al misterioso proprietario cinese di allora, Yonghong Li (con un tasso dell'11,5%) e 123 milioni di dollari al club (con un tasso del 7,7%). Avendo avuto i garanzia del debito tutte le azioni dei rossoneri, il fondo statunitense nel luglio 2018 era diventato il nuovo proprietario del Milan avendo proceduto all'escussione del pegno detenuto per l'inadempimento da parte della proprietà cinese. Da quel momento si è sempre parlato di una cessione del club di via Aldo Rossi. Ipotesi, va detto, sempre smentite da Elliott, che sta guidando la società rossonera in questo lungo percorso di rinascita.

Nelle ultime settimane, però, si sono fatte sempre più insistenti i rumors che vogliono Arnault pronto a rilevare il Milan a fine stagione (maggio 2020). Quello del francese sarebbe un progetto ambizioso tra acquisto della società (poco più di un miliardo di euro appunto), mercato e un business plan per aumentare il fatturato attraverso sponsorizzazioni importanti. Oltre a essere il proprietario del gruppo Lvmh, Arnault è anche un grande collezionista d'arte e appassionato di musica classica. Potrebbe essere lui l'uomo chiamato a condurre il Milan in una nuova era calcistica. Elliott permettendo.

-------------------

“Il gruppo LVMH smentisce fermamente e ufficialmente l’ipotesi riportata oggi da Il Messaggero secondo cui LVMH avrebbe presentato un’offerta al fondo Elliott per l’acquisto della società calcistica AC Milan”.
 

Ultimo aggiornamento: 18:46


© RIPRODUZIONE RISERVATA