Obbligo vaccinale per prof, forze dell'ordine e sanitari: cosa cambia da domani e come scaricare il Super green pass

Domani entra in vigore il nuovo decreto che dispone l'obbligo vaccinale per determinate categorie

Super green pass e vaccino obbligatorio: cosa cambia da domani. Come scaricarlo e chi coinvolge. Multe fino a 1500 euro per agenti no vax
Super green pass e vaccino obbligatorio: cosa cambia da domani. Come scaricarlo e chi coinvolge. Multe fino a 1500 euro per agenti no vax
7 Minuti di Lettura
Martedì 14 Dicembre 2021, 10:31 - Ultimo aggiornamento: 15:04

Entra in vigore domani il decreto che dispone la vaccinazione obbligatoria anti Covid-19, terza dose compresa, estesa anche a: personale amministrativo della sanità, docenti e personale amministrativo della scuola, militari
forze di polizia, personale del soccorso pubblico. 

Il green pass base indica la Certificazione verde Covid-19 attestante l’avvenuta vaccinazione anti-Sars-Cov-2, la guarigione dall’infezione Covid-19 o l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare. Per Super green pass, la versione rafforzata, invece, si intende la Certificazione verde Covid-19 attestante l’avvenuta vaccinazione anti-Sars-Cov-2 o la guarigione dall’infezione Covid-19. Il green pass rafforzato non include, quindi, l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare. Anche nei casi in cui è richiesto il green pass rafforzato, si applicano le esenzioni per i minori di 12 anni e per coloro che hanno un’idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con Circolare del Ministero della Salute del 4 agosto 2021.

Scatta domani l'obbligo vaccinale del personale della scuola e, secondo quanto ANSA è in grado di apprendere, stamattina arriverà una circolare alle scuole con le indicazioni per i controlli, che saranno su piattaforma e automatici come per il green pass.

Super Green pass, le regole 

Chi non ha il green pass rafforzato non potrà prendere il caffè al bancone nei bar, se il proprio Comune o la propria Regione passano in zona arancione. Né potrà sedersi ad un tavolo all'aperto di un ristorante. Ma potrà andare nei giorni feriali a fare shopping nei centri commerciali. Le faq del governo spiegano quali attività sono consentite senza green pass, con pass 'base' e con il certificato 'rafforzato' fino al 15 gennaio e toccano 13 ambiti: spostamenti, impianti di sci, lavoro, accesso a esercizi e uffici, scuola e università, strutture socio-sanitarie, bar e ristoranti (esclusi quelli nelle strutture ricettive), strutture ricettive, attività sportive in strutture pubbliche e private, attività ed eventi culturali, eventi sportivi, attività ricreative, concorsi pubblici.

Super green pass, come scaricarlo

Se hai ricevuto via sms o email il codice per avvenuta vaccinazione, test negativo o la guarigione da COVID-19 puoi già scaricare la tua Certificazione verde. Qui tutte le informazioni del governo su dove e come scaricare il Green pass. Dopo il vaccino, il cittadino viene informato della disponibilità del Green Pass con un sms che contiene un codice di autenticazione. Dopo essersi collegati al sito www.dgc.gov.it tramite identità digitale (Spid/Cie) oppure con Tessera Sanitaria, basta inserire il codice e la certificazione sarà immediatamente disponibile. Per chi non riceve il codice, il ministero ha messo a disposizione una sezione del sito per recuperare autonomamente la certificazione. Bisogna indicare il codice fiscale, il numero della tessera sanitaria, la modalità con cui si ottiene il Green Pass (vaccinazione, tampone, guarigione) e la data. Il modo più comodo se si è in possesso di un account Spid (il sistema pubblico di identità digitale) per ottenere il certificato è l'App Io. Dopo essersi autenticati, gli utenti riceveranno una notifica sul proprio dispositivo mobile ogni volta che diventa disponibile una certificazione a loro intestata. Si può utilizzare anche l’app Immuni. Nella sezione "EU Digital Covid Certificate" è possibile caricare il proprio certificato verde. Per ottenere il Green Pass è necessario avere il codice autorizzativo che si riceve dal ministero della Salute

Super green pass, a cosa serve

Il green pass “rafforzato” è richiesto in zona bianca, in zona gialla e in zona arancione per accedere ad attività e servizi che altrimenti sarebbero oggetto di restrizioni sulla base della normativa vigente, e nel rispetto della disciplina della zona bianca. Ad esempio, in zona bianca e gialla, è richiesto per l’accesso a spettacoli, competizioni ed eventi sportivi, ristorazione al chiuso, feste (tranne quelle conseguenti a cerimonie civili e religiose), discoteche e cerimonie pubbliche, e, in zona arancione, per l’accesso a palestre, sagre, fiere, convegni, congressi.

ECCO LE FAQ (in formato pdf)

Serve scaricare un nuovo Green pass?

No, basterà presentare agli addetti alle verifiche il green pass da vaccinazione o da guarigione già in tuo possesso. Sarà l’App VerificaC19 a riconoscerne la validità. Attenzione: dal 15 dicembre 2021, la validità della Certificazione verde Covid-19 da vaccinazione, per le dosi successive alla prima o dose dopo guarigione, passa da 12 a 9 mesi dalla data di somministrazione. Controlla quando hai fatto l'ultima dose e se sono passati più di 9 mesi prenota il richiamo entro il 14 dicembre.

Spostamenti

Era uno dei punti più critici. Non ci sarà bisogno di alcun tipo di certificato, neanche in zona arancione, per gli scuolabus dedicati al trasporto dei minori di 12 anni, per i taxi, per i minivan da 9 posti con conducente e per gli spostamenti con mezzo proprio. In questo caso però se si passa in arancione chi non ha il pass, base o rafforzato, potrà spostarsi fuori dal comune per lavoro, necessità, salute o per accedere a servizi non disponibili. Per tutti i mezzi di trasporto di linea, invece, servirà il pass, anche per gli studenti tra i 12 e i 18 anni.

Serve il Super green pass per bar e ristoranti?

Il governo chiarisce anche che senza il 'rafforzato', in zona arancione, non sarà possibile prendere il caffè al bancone del bar mentre la consumazione è consentita in zona bianca e gialla senza il pass. I non vaccinati, inoltre, in arancione non potranno mangiare ai tavoli neanche all'aperto. Al chiuso ci si siede invece solo con il green pass rafforzato fin dalla zona bianca.

Serve il Super Green pass per andare a lavorare?

No, sarà valido qualsiasi green pass compreso quello da test antigenico rapido o molecolare. Il certificato resta obbligatorio in tutti i luoghi di lavoro pubblici e privati, mense comprese. Basta il base, eccetto per tutti quei lavoratori pubblici per i quali è previsto l'obbligo vaccinale: personale sanitario e delle Rsa e, dal 15 dicembre, anche personale scolastico, forze di polizia, militari.

Negozi e servizi

Per entrare nei centri commerciali non servirà il green pass ma se si passa in arancione, nei weekend e nei festivi si potrà fare shopping solo con il superpass. Nei giorni feriali, invece, i non vaccinati potranno entrare anche in zona arancione. Senza certificato, inoltre, si potrà andare dal parrucchiere, dall'estetista, in tutti gli altri negozi e negli uffici pubblici per usufruire dei servizi.

Impiati sci

Nei grandi comprensori delle Alpi si potrà acquistare lo skipass per funivie, cabinovie e seggiovie solo con il pass, 'basè in zona bianca e gialla, 'rafforzatò in zona arancione. Il green pass non è invece necessario in zona bianca e gialla per comprare lo skipass «per uso esclusivo» degli impianti aperti.

Alberghi

È una delle novità del decreto: per prenotare una stanza serve il pass base, che dovrà essere utilizzato anche per usufruire dei ristoranti degli hotel, all'aperto e al chiuso. Chi non è cliente dell'albergo potrà sedersi all'aperto delle strutture in zona bianca e gialla senza il pass, mentre al chiuso dovrà esibire quello rafforzato.

Sport

L'attività sportiva all'aperto, dice il governo, così come tutti gli sport di squadra e le attività nei centri sportivi come calcetto e tennis, è sempre consentita senza il pass. Servirà invece quello base per palestre e piscine al chiuso in zona bianca e gialla e quello rafforzato in arancione. Stesso discorso per tutti gli altri impianti sportivi al chiuso.

Musei, cinema, discoteche, stadi

Non si entra senza il pass. Unica differenza è che per i musei basta il base in zona bianca e gialla, per cinema, teatri, concerti, discoteche, stadi e palazzetti (con capienza al 75% all'aperto e al 60% al chiuso) serve invece quello rafforzato.

Feste e cerimonie

Anche qui c'è una distinzione: per partecipare alle feste successive a battesimi, comunioni e matrimoni in zona gialla si deve avere il green pass ottenibile anche con il tampone. In zona arancione serve invece il superpass, l'unico valido per quelle di laurea o di compleanno

Da quando è in vigore il Super green pass

A decorrere dal 29 novembre 2021, il green pass rafforzato è richiesto in zona gialla e arancione. Dal 6 dicembre 2021 al 15 gennaio 2022, è richiesto anche in zona bianca.

Come avviene verifica

Dal 6 dicembre 2021, i controlli potranno essere effettuati utilizzando l’app VerificaC19, che sarà in grado di riconoscere la validità dei certificati utilizzando l’impostazione specifica per il green pass rafforzato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA