Turisti in viaggio: ecco le regole dopo la fine dello stato di emergenza. Mascherine e green pass servono ancora: dove

Turisti in viaggio: ecco le regole dopo la fine dello stato di emergenza. Mascherine e green pass servono ancora: dove
di Francesca SOZZO
3 Minuti di Lettura
Sabato 16 Aprile 2022, 19:12 - Ultimo aggiornamento: 19:22

Turisti in viaggio sì, ma ancora con quale limitazione. Il turismo riparte grazie alla Pasqua e ai ponti del 25 aprile e 1 maggio: sarà un vero e proprio test per città e strutture ricettive che ripartono dopo la fine dello stato di emergenza. Secondo le stime della Confcommercio sono circa 8 i milioni di italiani che hanno scelto di viaggiare e lo potranno fare più liberamente grazie alle misure covid che vanno via scomparendo. Ma non del tutto. Dove serviranno ancora mascherine e green pass?

Vacanze, la Grecia abolisce green pass e mascherine al chiuso. Ma solo per l'estate (e dal 1° maggio)

Le regole da seguire

Sebbene dal 1 aprile sia terminato lo stato di emergenza, non sarà possibile dimenticare tutte le restrizioni covid. Le mascherine, per esempio, andranno tenute al chiuso, eccezion fatta per le case private. 

Chi ha deciso di mettersi in viaggio con mezzi pubblici dovrà indossare la mascherina Ffp2 fino al 30 aprile. La mascherina infatti servirà su aerei, traghetti interregionali, treni interregionali, Intercity Alta Velocità. Anche chi ha deciso di trascorrere qualche giorno in montagna non potrà lasciare la mascherina in valigia: è ancora obbligatoria sulle funivie

Covid, da oggi emergenza terminata:così la Puglia torna alla normalità

La mascherina servirà ancora per entrare nei negozi e in discoteca (fatto salvo la pista da ballo). 

Il green pass

Diversa la questione green pass. Il certificato verde - anche nella versione base - sarà richiesto ai turisti che si muoveranno in aereo, in treno o nave dovrà presentare il proprio certificato verde (ottenuto anche in caso di tampone negativo).

Covid, fine dello stato di emergenza. Ecco cosa cambia dal 1° aprile

Se il green pass non servirà più negli alberghi, il certificato verde invece servirà in bari e ristoranti al chiuso, così come per le discoteche, al cinema, a teatro o ai concerti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA