Oltre duemila visite in nero e 100mila euro di tasse evase: nei guai un dietologo

Lunedì 13 Gennaio 2020
I militari della Guardia di finanza di Lucera, provincia di Foggia, hanno scoperto un dietologo del posto che, secondo i primi accertamenti, avrebbe eseguito 2.230 prestazioni professionali in nero in quattro anni, dal 2015 al 2019. Il professionista avrebbe omesso di dichiarare redditi per 100mila euro. 

Lotteria Italia, il giallo dei 3 biglietti vincenti di Ferno: serie troppo vicine, un caso su miliardi
Attentati a Foggia, cento perquisizioni, tre arresti e sequestri di armi e bombe. Il ministro: «I cittadini abbiano fiducia»
Lavoro in nero, controlli a tappeto della Finanza: irregolarità anche in un bed&breakfast

L'uomo, inoltre, per diversi anni avrebbe beneficiato del regime fiscale agevolato per l’imprenditoria giovanile, il che gli avrebbe permesso di pagare un’imposta sui redditi molto più bassa rispetto a quella realmente dovuta all’erario.
Durante i controlli è stato anche accertato l’impiego nello studio professionale di un lavoratore in nero con mansioni di segreteria. © RIPRODUZIONE RISERVATA