Minacce e proiettili nella buca delle lettere di un artigiano: un arresto

Mercoledì 10 Luglio 2019
Ha imbucato nella cassetta delle lettere di un professionista e di un artigiano lettere minatorie e proiettili calibro 38. Per questo è stato arrestato un 33enne di Celino San Marco, Giovanni Iazzi. Nelle missive, l'uomo avanzava le sue richieste estorsive, raccomandandosi anche di non chiamare i carabinieri.

È indagato per tentata estorsione. I fatti sono avvenuti alla fine del giugno scorso. Le frasi nelle lettere erano di questo tenore: “…se non volete danni consistenti sapete cosa fare, non recatevi dai Carabinieri altrimenti vi faremo del male”, “…se andate ai Carabinieri non lavorate più, se vi rivolgete ai forestieri è peggio… scoppia”. L'uomo, che ha già precedenti, si trova in carcere. © RIPRODUZIONE RISERVATA